Maxi rissa a Salerno, un arresto

Scritto da , 27 luglio 2014

di Giovanni Sapere

La Polizia indaga su una maxi rissa avvenuta all’alba a Salerno sul lungomare Colombo. Nel corso della violenta lite sono stati esplosi anche tre colpi di pistola e si sono registrati lanci di bottiglie e tavolini nei pressi di un bar della zona orientale del capoluogo. E’ stato arrestato un 21enne, B.E., pregiudicato salernitano, presente sul luogo dell’accaduto che si e’ rifiutato di fornire elementi utili alle indagini ed ha aggredito con calci e pugni un agente delle Volanti condotto poi in ospedale per una ferita alla spalla. Le indagini proseguono per individuare gli autori della rissa che si sono dati alla fuga. La polizia sta ascoltando due giovani tra i 20 e 29 anni rimasti feriti nella rissa e che hanno fatto ricorso alle cure dei medici dell’ospedale Ruggi di Salerno per farsi medicare ferite alle mani e alla gambe guaribili in 8 giorni. Secondo una prima ricostruzione, la rissa potrebbe essere avvenuta per abuso di alcolici e sarebbe degenerata anche con l’esplosione di colpi di pistola e lanci di bottiglie e tavolini. Sul luogo dell’accaduto i poliziotti hanno rinvenuto tracce di sangue e cocci di vetro.

Consiglia