Mauri e Alfieri in Consiglio provinciale: chi li ha visti?

Scritto da , 27 dicembre 2012

Sarà pure impegnato ad Angri ma essere sempre assente in Consiglio provinciale non certo gli fa onore. Siamo parlando del sindaco e consigliere provinciale Pasquale Mauri che secondo il report pubblicato da Palazzo Sant’Agostino a firma del responsabile Marco Sessa, non ha partecipato a nessuna seduta del Consiglio Provinciale. Dalla tabella risulta zero. Ossia, naturalmente, nessuna seduta. Un doppio incarico gravoso, quello del sindaco e del consigliere provinciale? Sicuramente, ma di certo non giustifica il completo disinteresse per le vicende provinciali. Tra l’altro avrebbe potuto scegliere tra le due cariche. Ma non è il solo. Franco Alfieri, attuale sindaco di Agropoli e consigliere provinciale del Pd (nonché già assessore ai lavori pubblici della giunta Villani) ha partecipato a solo due sedute consiliari nel corso del 2012. 
Tralasciando, poi, i consiglieri di maggioranza che si sono dimessi nel corso dell’anno per entrare in giunta e le varie surroghe; bassa la presenza in aula anche del consigliere provinciale (ed assessore comunale a Salerno) Nino Savastano. Otto presenze per lui. Bene sostanzialmente tutto il resto. Sia in maggioranza che in opposizione. Superpresente, e non poteva essere altrimenti, per il presidente del Consiglio provinciale Fernando Zara (25 sedute), seguono Giovanni Coscia (Pd) ed Alessandro Schillaci (entrambi presenti in 24 consigli provinciali). Ventitré per Mario De Fazio; 22 per l’ex presidente della Provincia, Angelo Villani. Seguono Salvatore Bottone, già sindaco facente funzioni di Pagani. Salvatore Memoli, Ludovico Buonomo, il sindaco di Giffoni Valle Piana Paolo Russomando e Simone Valiante, attualmente impegnato con le primarie del Pd di sabato prossimo. Per il resto, tutti al di sotto dei venti. Alcuni giustificati dal recente ingresso in aula consiliare, altri perché nominati assessore mentre, per altri che mantengono un doppio incarico, è giunto il tempo di decidere. 
In giunta. Nessun assenteista nella giunta prima guidata da Cirielli, oggi da Antonio Iannone. Cinquanta le sedute convocate e ventiquattro gli assessori che si sono avvicendati nel corso del 2012. Sempre presente l’attuale presidente Iannone, seguito da Amelia Viterale e Pina Esposito.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->