Marchese senza freni contro Morra: «Ci spieghi la gestione della coop per gli immigrati»

Scritto da , 29 maggio 2018
image_pdfimage_print

Erika Noschese

Claudio Marchese, alla conquista di Palazzo di Città, non le manda a dire al suo diretto avversario Francesco Morra. Nel corso di questa campagna elettorale infuocata, il leader della lista Pellezzano Libera non risparmia tiri mancini a Morra. E così, ecco comparire nuovi manifesti. Nessuno slogan elettorale, nessuna promessa bensì un invito al suo competitor di rispondere “ad un semplice quesito”: “E’ vero che nella cooperativa che avrebbe dovuto gestire gli immigrati a Pellezzano ci sono i tuoi parenti?”. Nessun accusa, tiene a sottolineare Marchese, se non la volontà di mettere – come si suol dire – nero su bianco quanto è evidente a tutti. Come facilmente prevedibile, la replica di Morra non si è fatta attendere ma il candidato sindaco della lista che vanta al suo interno nomi di spicco del centro destra non si fa trovare impreparato e lancia il suo guanto di sfida: un confronto pubblico in piazza, dove e quando a scelta del suo avversario. Incontro, a quanto pare, accettato dal candidato alla carica di primo cittadino di Impegno Civico che pare essere in attesa di conoscere il luogo e la data. Ci sarà davvero questo confronto pubblico? Al momento, non è dato saperlo. Non ci resta che attendere. Intanto, Marchese ha annunciato l’intenzione di destinare, bilancio alla mano, una quota importante alla sistemazione delle strade di competenza comunale per renderle sicure e percorribili da tutti, con qualsiasi mezzo dall’auto alla moto. In parallelo, Pellezzano Libera intende portare avanti un pressing senza sosta nei confronti della Provincia per chiedere un intervento immediato sulle strade di loro competenza.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->