Maraio attacca il ministro Toninelli: «Al sud tolti i fondi a favore del nord»

Scritto da , 9 agosto 2018
image_pdfimage_print

Erika Noschese

“Il Ministro pentastellato delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, ha modificato il riparto dei fondi destinati alla edilizia pubblica dopo la mediazione tra le regioni. Al sud vengono tolti quasi tutti i fondi: la Puglia ha visto sparire, a suon di decreto, 66 milioni sugli originari 86; la Campania 29 su 67; la Basilicata 12 su 15». Lo ha dichiarato il consigliere regionale del Psi, nonché responsabile nazionale Organizzazione del partito, in merito alla decisione del ministro Toninelli di modificare il riparto dei fondi destinati all’edilizia scolastica. «I nuovi destinatari, ovviamente, sono le regioni del nord: il Veneto passa da 0 a 21 milioni e la la Lombardia da 7 a 57 – ha attaccato Maraio – Il Movimento 5 Stelle continua a distruggere il Sud: dopo aver lasciato pagine bianche nel contratto di governo ora, sotto ricatto dell’alleato leghista, modifica il piano delle case popolari, togliendo fondi alle regioni amministrate dal centrosinistra a favore delle regioni a guida leghista». E ancora: «Quando da Roma si dirigono in Campania, Puglia, Basilicata e Calabria i parlamentari pentastellati vengano a spiegare perché non si possono ristrutturare le case di edilizia pubblica piuttosto che fare promesse sul “reddito che non c’è”». Dunque, ancora una volta il sud sembra essere penalizzato dalle decisioni del governo 5 Stelle-Lega e, in questo caso, dal ministro pentastellato Toninelli che avrebbe dunque tolto fondi alle regioni del sud per destinarli a quelle del nord.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->