Manutenzione motore auto: frequenza e costanza nei controlli sono fondamentali

Scritto da , 15 Ottobre 2019
image_pdfimage_print

La manutenzione di un’automobile non è così semplice come si possa pensare, ma al contrario richiede un gran numero di attenzioni e di accorgimenti che bisogna effettuare con una certa costanza. Altrimenti, il pericolo principale che si corre è legato sicuramente alla sicurezza, dal momento una manutenzione inefficace o non presente può comportare svariati problemi.

La cura del motore è molto importante: spesso e volentieri, si tende a sottovalutare la sostituzione di alcuni pezzi di ricambio, senza però tenere in considerazione come una cura frequente della propria auto evita problemi ben più grossi. Ci sono numerose piattaforme, come euautopezzi.it, che offrono la possibilità di acquistare ricambi a prezzi davvero vantaggiosi. Su questo portale, ad esempio, la ricerca dei pezzi di ricambio è facilissima: ci vogliono pochi minuti, inserendo il modello della propria auto, e il gioco è fatto.

Manutenzione motore, leggete il libretto di manutenzione

La prima cosa da fare quando si tratta di svolgere la manutenzione del motore è quella di capire quale sia la tipologia presente nella vettura. Quindi, bisogna dare un’occhiata al libretto di manutenzione. Nel caso in cui non fosse presente, sono sufficienti comunque targa e numero di telaio per poter ordinare un certo pezzo di ricambio. In quest’ultimo caso, però, serve chiaramente recarsi presso un’autofficina di fiducia e farsi consigliare al meglio.

Tra i vari elementi che possono essere cambiati più di frequente troviamo certamente il filtro dell’olio motore. Il consumo dell’olio all’interno dei motori non è certamente come quello che si utilizza per la pasta. Fra un cambio e quello successivo raramente bisogna operare un rabbocco. In ogni caso, il consiglio migliore da seguire è quello di verificare sempre attentamente il livello di lubrificante ogni mille chilometri, più o meno.

Evitare le perdite e altri suggerimenti utili

Un’attenzione che viene richiesta per via del fatto che potrebbero insorgere delle perdite per colpa di un potenziale allentamento da parte delle guarnizioni. Stiamo facendo riferimento ad un controllo estremamente importante da fare nel corso della fase di rodaggio e che deve essere portato a termine sempre e comunque tenendo la vettura in piano dopo circa cinque minuti da quando è stato spento il motore.

Un altro suggerimento molto importante da seguire, in questi casi, è certamente quello di pulire con grande cura l’astina prima di effettuare ciascun controllo. Inoltre, è sempre meglio evitare di aggiungere altro lubrificante che, qualora fosse presente in quantità eccessive, potrebbe provocare dei seri danni al motore dell’auto.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->