Maiuri: “Non ho visto di niente”

Scritto da , 20 novembre 2014
image_pdfimage_print

CASTELLABATE. Le immagini catturate dalle telecamere indicano che alla guida dell’auto che ha travolto l’anziano Giuseppe Spinelli, lungo la via del Mare a Castellabate, c’era Luisa Maiuri il vice sindaco di Castellabate, che si è poi allontanata, senza fermarsi a prestare soccorso. La Maiuri è stata denunciata, a differenza dell’altro conducente coinvolto nell’incidente mortale, che invece si è fermato subito dopo l’impatto, tentando di prestare soccorso alla vittima di 88 anni, che poi è deceduto. La Maiuri, dopo l’investimento, chiaramente si è allontanata dal luogo dell’incidente, senza prestare soccorso, anche se successivamente avrebbe detto di non essersi accorta di niente, una posizione che ora è al vaglio del magistrato. Senza dubbio per la vicesindaco di Castellabate non sono ore facili, visto che le immagini racconterebbero una realtà chiara della dinamica dell’episodio. Ore difficili anche perché la Maiuri è particolarmente apprezzata nella zona per onestà e dirittura morale. Alla luce di quanto accaduto, le dimissioni dalla carica di vicesindaco di Castellabate non sono certo un’ipotesi remota. In ogni caso, la dinamica dell’incidente è stata ricostruita dai carabinieri di Santa Maria di Castellabate, in collaborazione con la Polizia stradale di Vallo della Lucania. Mentre Giuseppe Spinelli stava attraversando la strada, la ex ss 267, su di lui piomba una Audi che proveniva da Castellabate, guidata dal dirigente di un istituto bancario della zona, che travolge l’anziano, scaraventandolo sulla corsia opposta. E proprio in quel momento sopraggiunge la Giulietta Alfa Romeo Giulietta, alla cui guida c’era Luisa Maiuri, che colpisce l’anziano, trascinandolo per diversi metri, prima di allontanarsi senza prestare soccorso. L’episodio ha destato vasta eco ed anche diverse prese di posizione. «È una tragedia che ha scosso profondamente la nostra comunità – spiega il sindaco di Castellabate, Costabile Spinelli -. Questo è il momento del dolore per la perdita di una vita umana, un anziano conosciuto e stimato da tutti. Rivolgo ai familiari, assieme con tutti gli amministratori comunali, il più sentito cordoglio. Oggi ci sono anche altre due famiglie nel dolore: sono quelle dei due conducenti la cui vita è stata sconvolta dalla tragedia di ieri. Confido nel lavoro della magistratura e sono certo che il vicesindaco chiarirà la sua posizione. Chi conosce Luisa Maiuri sa che è una persona di specchiata moralità e di provato impegno civico. L’ho sentita e non sa darsi pace per non esserti accorta di cosa era accaduto. Oggi è il giorno degli sciacalli, invece dovremmo piangere la persona che è morta». Cordoglio e solidarietà anche nelle parole del deputato Edmondo Cirielli: «Esprimo cordoglio e vicinanza alla famiglia Spinelli per quanto accaduto l’atra sera. Una tragedia che ha scosso Castellabate e sulla quale il vicesindaco, Luisa Maiuri, saprà chiarire agli inquirenti la sua posizione. Luisa è una persona di grande moralità ed un ottimo amministratore. Una donna animata da profondi ideali di impegno civico al servizio della comunità, e credo nella sua assoluta buona fede». Interviene anche l’associazione italiana familiari vittime della strada, con una nota di durissima accusa: «Siamo vicini alla famiglia Spinelli che è stata travolta da questa tragedia immane. Da pochi giorni si è svolta la manifestazione dedicata alla Giornata mondiale dedicata a tutte le vittime della strada: oltre 20 Comuni invitati a prenderne parte, tra cui anche il Comune di Castellabate. Come risposta abbiamo avuto il silenzio e l’assenza di questi amministratori. Ma oggi è capitato a voi, siete stati chiamati a partecipare, perché la piaga sociale del crimine stradale interessa tutti, nessuno escluso, ma siete stati sordi a questo richiamo». Gli Avv. Mondelli Antonio ed Emilio Miglino, difensori dei familiari del Sig. Spinelli hanno nominato proprio consulente di parte il Dott. Gerardo Sodano da S.Maria di Castellabate che presenzierà all’esame autoptico che si terrà all’Ospedale di Vallo della Lucania domani alle ore 10:00 unitamente ai predetti difensori. Detto esame è necessario per meglio descrivere la dinamica del sinistro onde scandagliare meglio le posizioni dei due indagati attualmente iscritti nell’apposito registro.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->