Maggioritario: primi collegi assegnati e prime candidature

Scritto da , 10 Agosto 2022
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Oggi primo tavolo del centrodestra per la suddivisione dei collegi e, di conseguenza, per ufficializzare le candidature. A poco più di dieci giorni dalla presentazione delle liste i partiti sono in alto mare ma spuntano le prime indiscrezioni che dovranno poi essere confermate. Il collegio Salerno città, per il centrodestra, dovrebbe andare – o almeno è quanto richiesto esplicitamente andrà a Forza Italia che dovrebbe giocarsi la candidatura di Lello Ciccone. Diretto avversario, politicamente parlando, sarà il Pd – oggi primo partito della coalizione di centrosinistra – che prova a tirare fuori l’asso nella manica puntando tutto sul vice presidente del consiglio regionale della Campania, Fulvio Bonavitacola. Il braccio destro di De Luca potrebbe anche passare al Senato e qui ci sarebbe un nome a sorpresa ma se la candidatura di Piero De Luca è bloccata non si può dire altrettanto di Eva Avossa che prova a racimolare consensi nella sua città ma vorrebbe maggiore sostegno anche dal partito. La vera novità riguarda l’Agro nocerino sarnese: nonostante il no iniziale, Fratelli d’Italia avrebbe convinto Alberico Gambino a mettersi nuovamente in gioco dopo la sentenza definitiva che lo ha assolto Gambino da ogni responsabilità “perché il fatto non sussiste”. Gambino, subito dopo l’assoluzione, aveva detto di voler continuare a lavorare per il partito ma senza impegnarsi in prima persona ma, evidentemente, il partito guidato da Giorgia Meloni avrebbe chiesto un suo coinvolgimento diretto. Contro Gambino l’idea del Pd è quella di schierare Luca Cascone ma non sarà facile superare il blocco per i consiglieri regionali. Il Questore della Camera dei Deputati, Edmondo Cirielli prova a blindare la sua riconferma e si candida, come capolista, nel proporzionale e nel maggioritario Avellino-Benevento. Sempre nel proporzionale, dopo Cirielli ci sarà il vicepresidente vicario di Fratelli d’Italia al Senato, Isabella Rauti; il coordinatore provinciale Giuseppe Fabbricatore al terzo e Imma Vietri al quarto posto. Nel maggioritario, collegio che abbraccia anche il Cilento, ci sarebbe un testa a testa tra sindaci, Roberto Monaco (Campagna) e Giovanni Fortunato (Santa Marina) con quest’ultimo che potrebbe avere la meglio. Antonio Iannone dovrebbe essere candidato al Proporzionale nel collegio senatoriale. Sempre in casa centrodestra, alla Lega spetterebbero sei collegi ma ne avrebbe richiesti solo tre per averne di più al nord: per ora in campo ci sono di sicuro Gianluca Cantalamessa e Pina Castiello mentre l’ex rettore dell’Università degli Studi di Salerno Aurelio Tommasetti dovrebbe essere capolista nel proporzionale. Con questo scenario però, per quanto riguarda Fratelli d’Italia non ci sarebbe posto per Michele Sarno e Marzia Ferraioli per Forza Italia: per loro i vertici nazionali dei partiti starebbero studiando un collegio ad hoc ma, ad oggi, la candidatura non sembra essere così scontata. Nel centrosinistra resta da sciogliere il nodo Enzo Maraio, segretario nazionale del Psi che vorrebbe giocarsi il tutto per tutto nella sua città, Salerno e Federico Conte, inizialmente indicato per il Cilento ma oggi sembra essere sempre più concreta l’ipotesi di una candidatura al nord, verosimilmente a Milano. Azione – che dovrebbe andare in coalizione con Italia Viva e Italia c’è – sembra intenzionato a puntare tutto sugli ex forzisti: così, si blinda la candidatura di Mara Carfagna a Napoli e al secondo posto dovrebbe esserci Gigi Casciello, pur non avendo mai ufficializzato il passaggio al partito fondato da Carlo Calenda e Richetti. Secondo posto che però spetterebbe a Italia Viva, pronta a candidare Stanislao Lanzotti, ex consigliere di Forza Italia, ha poi creato la lista Azzurri per Manfredi che ha sostenuto il sindaco eletto e ha raccolto il 5 per cento di voti. Solo nelle prossime ore si potrà avere un quadro della situazione più chiaro e dettagliato con i nomi ufficiali.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->