Lutto nel mondo del terzo settore, Salerno dice addio a Donata De Falco

Scritto da , 19 Settembre 2022
image_pdfimage_print

Il mondo del sociale a lutto per la scomparsa di Donata De Falco, moglie del presidente dell’associazione Ipotenusa, Paolo Romano. Marito e moglie, in questi anni, sono sempre stati punto di riferimento per la città di Salerno con la loro esperienza e il loro amore nei confronti del prossimo. Dal 1992, infatti, hanno aperto la loro casa a tanti ragazzi in affido, tramandando il loro insegnamento anche ai figli Luca e Martina, impegnati nel mondo dell’accoglienza. Un gesto d’amore verso il prossimo e di altruismo, sempre apprezzato dai salernitani e dagli operatori del terzo settore. La loro storia è sempre stata raccontata con ammirazione, un’esperienza che cambia la vita per sempre. “A Salerno non c’è stato nulla di più bello della costruzione di reale accoglienza, solidarietà e condivisione, sociale, umana e cristiana, operata per 40 anni da Donata de Falco e Paolo Romano – ha scritto Oreste Pastore sui suoi canali social – È nostro dovere, nel giorno dolorosissimo della scomparsa di Donata, non disperdere il suo esempio e la sua testimonianza, perché ci ha reso consapevoli che si può “essere” famiglia, comunità, società, migliore; che non possiamo essere indifferenti alle vite degli altri; che ogni gesto di amore restituisce valore alla nostra vita. Grazie”. Con Donata e Paolo, il mondo Ipotenusa è diventato “capolavoro di amore, di ascolto, di accoglienza, di semplicità, di esempio vero”, come hanno raccontato amici della coppia. Messaggio di cordoglio anche da parte della comunità di Sant’Egidio: “Ieri sera è volata in Cielo Donata De Falco, l’adorata moglie del nostro caro Paolo Romano. Tutta la nostra Comunità prega per l’anima Santa di una amica e sorella che lascia una grande testimonianza di amore e condivisione. A Paolo, Luca e Martina un grande e affettuoso abbraccio”. Paolo, suo marito, l’ha salutata anche attraverso i canali social con una semplice frase ma carica di amore: “Ciao, Donata”, ha infatti scritto.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->