L’unione fa i Tabaccai, la soddisfazione del presidente Genovese

Scritto da , 6 Gennaio 2019
image_pdfimage_print

di red.cro.

Un nuovo partenariato per agevolare le condizioni di erogazione dei prodotti necessari all’impresa tabaccheria per lo svolgimento del lavoro quotidiano a servizio della clientela. Questo l’accordo siglato tra l’Unione italiana Tabaccai e il Cepi, in concorso con la Banca del sud. Tra le offerte previste risaltano quelle per la gestione del conto corrente aziendale e privato, gestione creditizia del Pos, credito per l’approvvigionamento del tabacco, prestiti e mutui per rinnovo e acquisto dei locali aziendali o di tabaccheria. Il punto forte della convenzione stipulata sono le polizze fidejussorie relative alle concessioni amministrative previste dall’amministrazione dei Monopoli di stato. “Questo nuovo tassello contribuisce a completare il progetto di UIT-CePI” dichiara, non senza soddisfazione, il presidente nazionale Pasquale Genovese. a lui fa eco il direttore generale Gaetano sannolo: “l’obiettivo che UIT si è proposto sin dalla nascita sta iniziando a prendere forma. Concretamente si inizia a dare risposte agli associati mirando ad una raccolta di adesioni sempre più ampia sul territorio nazionale cercando di venire incontro agli operatori del settore che in questi tempi stanno vivendo non pochi affanni”. “l’importante accordo stipulato con Banca del sud – ha concluso il presidente Genovese – è per noi un riconoscimento al lavoro che stiamo svolgendo a livello nazionale a favore e con la categoria dei tabaccai. Un lavoro iniziato circa un anno fa che inizia a dare i suoi frutti per chi ha creduto in noi e per chi ci preferirà. le condizioni di utilizzo dei servizi erogati in accordo con Banca del sud sono competitive e di grande affidabilità per l’esercizio della nostra attività che ci vede spesso soccombenti rispetto ai dettami amministrativi e burocratici”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->