Lunedì al via a Sapri Pisacane 2022

Scritto da , 19 Agosto 2022
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Dal 22 al 24 e poi il 26 ed il 28 agosto Sapri ospiterà il Pisacane 2022 “I Trecento e la Spedizione di Sapri”. Tanti gli appuntamenti dunque, a partire dal Corteo Storico, e poi lo Sbarco ed il Processo alla Storia, l’inaugurazione della nuova sede del Centro Studi e Documentazione “Carlo Pisacane” e lo scoprimento, in villa comunale, di una panchina dedicata al giornalista ed ex presidente del Parlamento Europeo David Sassoli. Il via lunedì con “Il Bivacco dei Trecento” nel giardino dell’acqua a Santa Croce alle h.21:30 con musica popolare dei PopoLAnima. Martedì 23 agosto a partire dalle 19:30 il corteo storico con Pisacane che verrà impersonato dal sindaco di Sapri Antonio Gentile mentre a vestire i panni della Spigolatrice sarà la giovanissima saprese Federica Barra, fresca vincitrice del concorso “Spigolatrice 2022”. Il tutto con la partecipazione dei Pistonieri Santa Maria del Rovo di Cava de’Tirreni, del Concerto Bandistico Città di Sapri “M°Antonio Talamini”, del Gruppo Folkloristico “Raffele Viviani”, del Gruppo Storico “Pisacane Città di Sapri” a cura della Pro Loco Sapri e del Gruppo Storico Junior “Associazione Ates Sapri”. A seguire, alle 22, in località Brizzi “Lo Sbarco”, a cura dell’Associazione Artisti Cilentani. Si prosegue mercoledì 24 agosto con il “Processo alla Storia – Costabile Carducci ed i Moti del Cilento del 1848”. Il direttore del Centro Studi “Carlo Pisacane” Cesare Pifano incontrerà l’editore Giuseppe Galzerano con l’assessore comunale alla Cultura, Turismo e Spettacolo Amalia Morabito. A seguire la riduzione teatrale “Costabile Carducci” a cura di Umberto Iervolino. Venerdì 26 agosto alle 17:30 nella biblioteca comunale l’inaugurazione del nuovo Centro Studi e Documentazione “Carlo Pisacane”, nella sala intitolata al professor Luciano Russi, il quale nel 1995 fondò il Centro stesso. Subito dopo, alle 19 nel Viale della Spigolatrice il Convegno “Mazzini e Pisacane” con il sindaco Gentile ed il socio fondatore del Centro Studi “Pisacane” Corrado Limongi e gli interventi di Dario Marino (storico), Luigi Razzano (Direttore dell’Istituto Storico del Risorgimento” Delegazione Sannita), Leone Melillo (Università degli Studi Parthenope), Carmine Pinto (Direttore Dipartimento Studi Umanistici dell’Università di Salerno). A coordinare i lavori sarà il presidente del Centro Studi Pisacane Alfonso Andria. Domenica 28 agosto gran finale con lo scoprimento, in villa comunale alle 19, della panchina intitolata a David Sassoli e la cerimonia di consegna, a partire dalle 21:30 nel viale della Spigolatrice, del Premio internazionale “Carlo Pisacane” proprio in memoria di Sassoli. I premiati, presentati dalla giornalista Maria Rosaria Sica, saranno la Direttrice del Parco Archeologico di Paestum e Velia Tiziana D’Angelo, la Presidente del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) Maria Chiara Carrozza e l’artista Antonio Freda. “Il Processo alla Storia vuol semplicemente significare accurata indagine su uno degli episodi che riguardano in particolare il Cilento ed il Risorgimento italiano – aggiunge il professor Cesare Pisano – La nuova sala presso la biblioteca comunale avrà all’incirca 1500 preziosi volumi catalogati. Tutti gli studiosi e tutti coloro i quali hanno a cuore Pisacane possano nutrirsi di questo immenso patrimonio pisacaniano”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->