L’ultimo saluto al papà eroe Uomo che viveva per la famiglia

Scritto da , 13 agosto 2017
image_pdfimage_print

Giuseppe Colamonaco

NOCERA INFERIORE – Erano in tanti al funerale del papà eroe An- gelo Ferraioli, celebrato ieri pomeriggio presso la Chiesa del S.S. Corpo di Cristo. Presenti il sindaco Manlio Torquato, alcuni dipendenti comunali, i militari della Guardia di Finanza colleghi del fratello Salvatore e moltissimi amici dell’ambito odontoiatrico. Fiumi di lacrime per un uomo che in tanti conoscevano, una persona garbata e pacata con tutti. Al termine della celebrazione un lungo applauso e all’uscita la pioggia in una giornata di sole. Anche Dio, forse, ha la- sciato un segno per la tragica scom- parsa. Straziante l’ultimo saluto da parte della moglie Ornella, dei due figli e dei parenti tutti. Nocera si è stretta alla famiglia di Angelo in una commozione generale ed ha voluto salutare il suo figlio eroe. E su Facebook, Francesco, fratello dell’odontotecnico deceduto, ha scritto: «Caro fratello… un giorno quando ti raggiungerò mi parlerai di questa tragedia che ti ha portato via dalla tua famiglia… che ti ha strappato dalla mia vita. L’11 ago- sto 2017 sarà per me un giorno ma- ledetto.. maledetto per l’eternità.

Insieme tutti e tre abbiamo superato la perdita di nostro padre, ci siamo dati forza l’uno con l’altro, ora chi mi darà la forza per superare questo dolore che tragicamente è entrato nella mia vita. Caro Angelo mio, sei salito al cielo in paradiso, eri l’uomo più buono del mondo, avevi tutta una vita da vivere, tanti progetti per i tuoi cari,

ora che non ci sei più anche la mia anima è morta con te. 11 agosto 2017…. data maledetta per l’eternità. Ciao caro fratello Angelo».

 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->