Luci d’Artista, stanziato il primo milione e cento senza gara di appalto

Scritto da , 1 ottobre 2015
image_pdfimage_print

di Andrea Pellegrino

Un milione 149mila euro e rotti: questa è la cifra che stata impegnata per l’installazione delle Luci d’Artista. In attesa che la Regione Campania targata Vincenzo De Luca e la Camera di Commercio targata Andrea Prete, facciano la loro parte, l’amministrazione comunale di Salerno ha già provveduto ad attivarsi per il posizionamento delle opere “luminarie” da novembre a gennaio 2016. Naturalmente anche quest’anno si è proceduto – almeno secondo la determina a firma Elvira Cantarella – all’affidamento diretto alla società Iren servizi ed Innovazioni spa di Torino, per “la fornitura, posa in opera, noleggio, manutenzione e smontaggio e ritorno al sito di carico” delle luminarie che saranno integrate in qualche zona, rispetto allo scorso anno. Valore dell’appalto, dunque: 900mila e 500 euro per il capitolo A; e 249mila euro circa per il capitolo B che prevede integrazioni e modifiche rispetto alle precedenti edizioni. Somme che trovano copertura su capitoli di bilancio destinati al settore impianti e manutenzione, ed in particolare alla pubblica illuminazione. E 900mila euro circa troverebbero copertura già nel bilancio in corso, approvato qualche settimana fa dal Consiglio comunale, mentre la restante cifra sul prossimo esercizio finanziario, dove manca ancora – a distanza di dieci anni dall’avvio dell’evento – un apposito capitolo destinato. Al milione e 149mila euro, infatti, vanno aggiunti gli altri (e tanti) costi sostenuti dall’amministrazione comunale rispetto ad una manifestazione che di consueto finisce al centro delle polemiche. La X edizione di “Luci d’Artista” avrà inizio come di consueto a novembre per poi concludersi solo dopo l’Epifania. Al di là delle somme al vaglio dell’amministrazione comunale ora ci dovrà essere il piano traffico (prima e principale grana dell’evento), quest’anno orfano dell’ex assessore (oggi consigliere regionale) Luca Cascone, affidato all’assessore Mimmo De Maio.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->