Luci d’artista, Santoro: “Servono piano parcheggi e servizio navetta efficienti”

Scritto da , 14 settembre 2016
dantesantoro

di Gennaro Fiume

Una data di inizio pare ci sia. ll 5 novembre pare infatti che le Luci d’Artista si accendano a Salerno, dando il via all’evento invernale che oramai da anni porta tantissimi visitatori in città. E proprio per gestire il grande flusso di persone che si accingeranno, come ogni anno, a visitare Salerno durante i weekend, i consiglieri comunali impegnati nella commissione Mobilità presieduta da Mimmo Ventura, avevano proposto di limitare la zona del traffico del centro alle automobili dei non residenti, per non congestionare il traffico e per far godere a tutti lo spettacolo delle luci. Ma anche e soprattutto per evitare ai salernitani i disagi, che si registrano ogni volta. “Organizzare il “servizio navetta” e un piano parcheggi per Luci d’Artista, che siano efficaci ed efficienti”. La proposta del consigliere di opposizione Dante Santoro approda sul tavolo della commissione Mobilità. Dopo quella di chiudere al traffico nel weekend di Luci d’Artista la zona centrale della città per i non residenti, Santoro ha sottolineato che bisogna lavorare comunque sull’organizzazione e sul coordinamento del servizio navetta in maniera efficiente: “La necessità è quella di avere un piano ben organizzato anche dal punto di vista dei parcheggi, creandoli soprattutto nelle zone a ridosso del centro in modo tale da permettere ai visitatori di lasciare le proprie auto e camminare tranquillamente a piedi”. Infine il consigliere di Giovani salernitani: “L’organizzazione di un piano di trasporto creato ad hoc per l’evento, con mezzi e soprattutto con navette più frequenti, sarebbe un incentivo in più.

Consiglia