Luci d’artista, parla l’assessore Picarone:«Rilanceranno il Pil»

Scritto da , 2 Novembre 2012
image_pdfimage_print

«Nonostante il momento di crisi l’amministrazione comunale di Salerno reagisce con un’iniziativa che serve soprattutto al Pil del nostro territorio». Così l’assessore comunale alle Attività Produttive, Franco Picarone, interviene sulla fantastica esposizione d’arte luminosa “Luci d’Artista” che nelle passate edizioni ha richiamato in città centinaia di migliaia di visitatori. Tante le novità di questa edizione tra elfi, draghi, universi, foreste glaciali, tappeti volanti e tanto altro ancora, che saranno esposti fino al mese di gennaio nelle strade e nelle piazze di tutto il capoluogo.
«Riproponiamo anche quest’anno una manifestazione che farà bene al commercio, al territorio, all’economica della nostra città. Lo scorso anno – spiega l’assessore Franco Picarone – riscontrammo un vero e proprio boom di presenze in città e dentro gli esercizi commerciali. Già in queste ore posso dire tranquillamente che molti alberghi di Salerno stanno ricevendo prenotazioni da parte di turisti che porteranno ricchezza sul nostro territorio. Molte le prenotazioni anche negli alberghi e nei bad&breackfast di molti comuni della provincia». L’assessore Picarone sottolinea l’importanza del contributo economico di alcuni commercianti all’iniziativa.  «Anche quest’anno c’è un grande impegno da parte dei commercianti salernitani a collaborare con l’amministrazione per sostenere le Luci d’Artista che continuano a versare un contributo di carattere economico e presto arriveranno anche gli introiti provenienti dalla tassa di soggiorno. Ci sarà un forte riscontro da parte della cittadinanza e devo dire che è molto importante la compartecipazione alla spesa della Camera di Commercio, che in questi giorni ha reso pubblici alcuni dati allarmanti sulla media e grande distribuzione. Le luminarie, dunque, servono per rilanciare il Pil di Salerno.
Grazie al lavoro messo in campo dall’amministrazione comunale, dal sindaco, dai commercianti la città risponderà con determinazione e combattività alla crisi economica e saprà reagire. Arrendersi – conclude l’assessore Picarone – è sbagliato».
 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->