Luci d’Artista, atmosfere da ‘Mille e una notte’ a Salerno

Scritto da , 31 ottobre 2016
luci_dartista

Il mito, il sogno, il tempo, il Natale: sono questi i quattro temi portanti delle Luci d’Artista, l’ esposizione di opere d’arte luminosa che saranno installate a Salerno dal 5 novembre al 22 gennaio e che richiameranno le atmosfere arabeggianti e suggestive de ‘Le Mille e una notte’. Ad illustrare l’evento, che sarà inaugurato sabato prossimo (ore 17.30) alla presenza dell’attore e regista Rocco Papaleo, sono a Palazzo di Città, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli. 29 le installazioni che vanno dal Giardino incantato nel Centro storico, alla Villa Comunale con l’aggiunta della Fiaba di Aladino alle Atmosfere d’Oriente in piazza Sant’Agostino e Largo Dogana Regia. Via Poseidonia e via Trento, invece, sarà abbellita da pianeti e stelle cadenti, via Mobilio da gioielli di luce, piazza Grasso dall’orso polare tra i ghiacci e piazza Casalbore, via M. Conforti, via Ventimiglia, Madonna di Fatima dalle geometrie di luce. Tante le novità di quest’anno. “Una delle opere più belle – svela De Luca – è sicuramente ‘Le mille e una notte’ in piazza Flavio Gioia. I visitatori ammireranno un tetto stellato bellissimo. Ci ho messo sei o sette anni per far realizzare questa opera come dicevo io e alla fine ci sono riuscito. Sono stato il project manager, anzi – scherza il presidente – visto che la parola porta male (facendo riferimento ad una inchiesta che lo vedeva protagonista la cui condanna causò la decadenza da primo cittadino ndr.) diciamo che sono stato il creativo. Quest’anno – torna a parlare delle Luci – ci sarà il 30% di opere nuove, con eleganti installazioni su Corso Vittorio Emanuele e giganti fiori su via Duomo. Altra grande attrattiva sarà la ruota panoramica. Io ci salirò ma in un giorno di calma senza vento. Sarà un’occasione per salernitani e turisti di ammirare un panorama della città da una angolazione privilegiata. Avremo, inoltre, anche i mercatini di Natale e alcune opere suggestive, come Moonlight di Luca Pannoli all’Arenile di Santa Teresa. Quando inaugureremo l’Albero – svela ancora il presidente – saremo accompagnati da un concerto di flauti con 150 giovani”. “Grazie al finanziamento importante che abbiamo avuto dalla Regione – aggiunge il sindaco Napoli – possiamo realizzare questa undicesima edizione con tante altre novità: dal videomapping alla mostra di presepi di sabbia nei pressi della Stazione Marittima, e, ancora, concerti e cori dislocati su tutto il territorio. Abbiamo anche promosso la card Salerno Luci d’Artista che offre riduzioni e sconti. Confermato anche l’incremento di corse per metropolitana e autobus”. “Chiedo – chiude De Luca – ai cittadini di avere pazienza. Ogni anno abbiamo il problema di chi si lamenta perché non trova posto sotto casa e chi, invece, ricorda che abbiamo investito tre milioni, quando nel mondo c’è la fame. Invito tutti, invece, a godere dell’atmosfera magica che avvolgeràSalerno”.

Consiglia