Luca Lamberti: “Purtroppo non penso che si possa scegliere nuovamente Vietri sul Mare”

Scritto da , 19 maggio 2017
IMG_8056

 

di Andrea Pellegrino

«Purtroppo non penso che si possa scegliere nuovamente Vietri sul Mare». E’ amareggiato Luca Lamberti, promotore della kermesse “L’altra metà del mare… è donna”. L’affetto della cittadinanza, delle associazioni e delle attività produttiva è stata tanta ma l’ostilità delle istituzioni locali ha rischiato di mettere in crisi l’intera manifesta zione. «Un peccato», dice Luca Lamberti che traccia il suo bilancio: «Tra tanta bellezza e tante emozioni, anche note amare, tanto amare da spingerci a continuare, sì, il connubio di bellezza tra la mia terra e quella d’oltralpe, ma, ahinoi, purtroppo non a Vietri sul Mare, dove la paradossale ostilità di chi non ha saputo cogliere l’opportunità della nostra manifestazione, ci ha reso tutto molto, molto, più difficile ma non per questo meno bello, anzi: ci ha resi più forti e ancora più convinti della bontà dei nostri intenti con la promessa di vivere e far rivivere ancora il prossimo anno tutte e anche di più le emozioni de “L’altra metà del mare… è donna”». Una strada in salita quella che hanno dovuto percorrere Luca Lamberti e l’intera organizzazione: «Senza motivo – dice – senza nessuno scopo. Sarebbe bastata una mano in più da parte dell’amministrazione comunale e del sindaco Benincasa per far riuscire al meglio la manifestazione e dare visibilità al territorio di Vietri sul Mare. Noi ci abbiamo provato». Poi i ringraziamenti: «Grosso è stato l’affetto. Il nostro grazie va alle associazioni, ed in particolare all’associazione ristoratori e alla Pro Loco. Indispensabile la sinergia con le aziende forti del territorio: da Carmine Romaniello ad Armando Perrella, dall’amico di sempre Luca Peruzzini, a Domenico Gambardella e al sempre presente Alfonso Boccia. Sono grato per la lungimiranza di Antonio Di Mauro e la disponibilità di Mauro Coppola. Ci hanno fatto sognare gli incantevoli abiti di Gennaro Tolomeo e Biagio Dionisi, e lo style di Gianluca Ricci con lo staff del Il Brutto Anatroccolo. Alla fantasia di Balbi Cricket, che ha curato tutta la grafica dell’evento. Grazie a Domenico Terracciano e agli amici de l’Old Lambretta Club Campania. Grazie all’accoglienza calorosa dei cittadini di Vietri sul Mare, a Guido Mastroianni con il suo gruppo Saranno Vietresi, alle ragazze della scuola di ballo L’etoile di Alessia Scermino, alla simpatia di Andrea Avallone, alla musica di Michele Voto, alla professionalità di Rosario Sepe e alla maestra sciabolatrice Paola Fiorentino. Grazie di cuore, ancora, ai miei oramai angeli custodi, letteralmente: Gaetano,Valentina, Nunzia e Davide»

 

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.