Luca Cascone: “Aeroporto, tre anni di lavoro intenso”

Scritto da , 6 Agosto 2021
image_pdfimage_print

“Dopo oltre tre anni di lavoro instancabile, tra riunioni, Ministeri, pareri, autorizzazioni, ricorsi, tribunali, emendamenti in Parlamento, conferenze stampa e convegni, finalmente vedere e poter annunciare l’inizio dei lavori di allungamento della pista dell’Aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi ripaga del tempo e delle energie profuse nel progetto, mentre in tanti hanno continuato con diffidenza ad avere dubbi, forse anche comprensibili dopo oltre 20 anni di promesse mai mantenute”: sono le parole che il Consigliere regionale Luca Cascone, presidente della IV Commissione Permanente (Lavori Pubblici, Urbanistica, Trasporti) ha condiviso per annunciare i tanto attesi lavori di allungamento della pista, bloccati per oltre un anno e mezzo dall’ennesimo ultimo ricorso amministrativo. Il decollo del tormentato aeroporto di Salerno ormai sembra veramente a una svolta, e Cascone ne è certo. “Indubbiamente abbiamo ancora tanto da fare – evidenzia il consigliere regionale – ma pubblicare le prime foto dei lavori è l’inizio che volevamo mostrare. Parallelamente alla bonifica dei terreni non solo è partita anche l’attività del cantiere per la realizzazione della metropolitana, dove sono in corso gli scavi archeologici preventivi, ma è stata anche completata la procedura di presentazione delle domande per la progettazione della realizzazione del nuovo scalo aeroportuale: hanno partecipato studi e progettisti da tutto il mondo ed entro fine anno avremo il progettista che firmerà la nuova stazione aeroportuale di Salerno. Questo risultato è stato possibile grazie alla capacità ed all’efficienza manageriale della GESAC ed alla grande caparbietà del Presidente Vincenzo De Luca ed in tanti -a tutti i livelli amministrativi e politici- che ci hanno lavorato: un vero risultato di squadra. È solo grazie all’incessante lavoro istituzionale portato avanti dalla Regione Campania, unito alle risorse investite, alla sinergia messa in campo da tutti gli enti coinvolti, al lavoro fatto in parlamento dell’onorevole De Luca per prorogare la tempistica dei finanziamenti, dopo anni di peripezie e di “stop and go”, di ricorsi e di scetticismi, che finalmente vediamo concretizzarsi la fase conclusiva di completamento di uno scalo aeroportuale atteso da decenni dal nostro territorio e che nel giro di 5 anni porterà, con il Sistema Aeroportuale Campano gestito dalla Gesac, una spinta fortissima alla crescita della nostra economia”. Intanto consigliere Cascone ci sono altre sfide più imminenti da fronteggiare, come l’organizzazione del trasporto scolastico per la ripresa in presenza, anche per questo settembre con la scure del Covid… “Ci organizzeremo nei prossimi giorni per il potenziamento scolastico – assicura Cascone – Intanto è stato già trovato l’accordo con le aziende del TPL per confermare e rinnovare la campagna di abbonamenti gratuiti per gli studenti per l’annualità 2021/2022: un programma che usualmente vale 30 M€ per circa 120.000 studenti, ma quest’ultimo anno abbiamo chiuso a 18 M€ tra sospensioni scolastiche e meno abbonati. La novità sarà che gli abbonamenti non saranno solo fisici ma scaricabili direttamente sugli smartphone con un app dedicata. Per usufruirne, oltre ai consueti requisiti richiesti già negli scorsi anni, stiamo valutando la possibilità di inserire il green pass obbligatorio. Al di là degli aspetti giuridici al momento al vaglio degli uffici preposti che ne stanno valutando la percorribilità, abbiamo condiviso con le aziende la possibilità di richiedere l’esibizione della certificazione verde per ottenere l’agevolazione: personalmente la ritengo una valutazione di buon senso, così come sono favorevole all’estensione in generale dell’obbligo vaccinale per l’uso dei mezzi pubblici e a quante più opzioni possibili, utili a convincere quella fetta di popolazione ancora restia al vaccino”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->