Lotito a fine gara: “Vittoria di tutti, Salerno cambi mentalità”

Scritto da , 9 Giugno 2019
image_pdfimage_print

nterviene a fine gara il patron granata Lotito, sudato stanco ma soddisfatto e piccato:  “Sono venuto qua a testimoniare la mia presenza perchè si vince tutti insieme e si perde tutti insieme. Ho fatto un discorso alla squadra stamane, chiedendo di combattere fino alla fine, ci giocavamo la nostra dignità. L’ambiente era ostile, sapete tutti tutto. In dieci potevamo crollare abbiamo dimostrato di essere compatti con una società dietro. Non avremmo meritato di retrocedere. Il merito è di tutti dallo staff sanitario, tecnico al magazziniere alla proprietà. I tifosi possono attaccarmi, non importa, anche in estate ho un impermeabile per farmi scivolare tutto addosso ma i tifosi devono salvaguardare sempre la loro squadra. Sapete che è successo in questo campionato.  Infortuni, squalifiche e tutto quanto. Oggi ad esempio Micai aveva giramenti di testa, sono andato negli spogliatoi, avendo studiato medicina gli ho consigliato acqua e zucchero e gli ho detto tranquillo è un calo di pressione vai in campo e facci vincere. E cosi è stato

Programmi? Abbiamo fatto un centro sportivo, strutture, avevamo allestito una squadra competitiva all’inizio e tutti l’avete detto. Ho sbagliato perché non ho impedito gli errori dei miei collaboratori. Dovevo intervenire prima quando qualcosa non andava. Menichini confermato? Aveva un accordo, se salvava la squadra veniva confermato. C’erano giocatori che non avevano mai giocato Oralndo, Odjer, Djuric. Menichini ha messo gli uomini nel proprio ruolo. Ora cambiare registro. Ci sono persone che strumentalmente vogliono la rovina della Salernitana. Bisogna crescere di mentalità, molti giocatori non vogliono venire a Salerno per l’ambiente. Anche dei giovani che ho nella Lazio. Colantuono è andato via perché non accettava offese con una squadra terza in classifica. Faccio il mister non quello che si prende gli schiaffi mi ha detto.”

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->