«L’ospedale di Cava non si tocca»

Scritto da , 5 Novembre 2020
image_pdfimage_print

di Pina Ferro

“L’ospedale di Cava de’ Tirreni è un importante punto di riferimento nella rete sanitaria territoriale di Salerno ed è uno stabilimento integrato nella filiera sanitaria dell’azienda ospedaliera Universitaria di Salerno e se qualcuno scelleratamente ipotizza di smantellarlo approfittando dell’emergenza Covid, sta commettendo un grave errore”. E’ quanto sostiene il segretario generale della Cisl, Pietro Antonacchio. Per il rappresentante sindacale l’emergenza in atto e la conseguente crisi se da una parte impone di attivare processi di riorganizzazione e di razionalizzazione di risorse, dall’altra mostra tutte le deficienze della attuale gestione che invece di differenziare le strutture sanitarie ospedaliere tra Covid Free e Covid, le sta facendo coesistere invalidando tutti i processi, facendo infettare cittadini ed operatori, sospendendo attività, addirittura chiudendole.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->