«L’obiettivo è fare qualcosa per rendere migliore il Paese»

Scritto da , 2 febbraio 2018
image_pdfimage_print

Adriano Rescigno

Il punto di Veronica Mondany, candidata alla camera con il Partito Socialista nella Coalizione “Insieme”.
Cosa ti ha spinta ad accettare questa nuova sfida? 
«Mi spinge innanzitutto il senso di responsabilità, lo stesso che ho sentito quando ho deciso di scendere in campo, in prima persona, iniziando il percorso che mi ha poi portata a diventare consigliere comunale. E’ quel senso di responsabilità verso il mio partito, il Partito Socialista, che per me è ormai una famiglia e che in me crede fortemente. E sento poi fortissima la responsabilità per quanti mi hanno sostenuta e mi sostengono tutti i giorni e per le persone in generale, perchè voglio dar loro voce. E ho accettato questa sfida perchè credo nei valori del mio partito e in quelli di questa coalizione così progressista e riformatrice».
In che modo secondo voi la coalizione Insieme potrebbe portare cambiamenti positivi? 
«Questa è una coalizione che è nata da un’esigenza: individuare strumenti concreti, in un momento di forti squilibri economici, per contrastare lo svuotamento sociale del ruolo del lavoro e la superficialità per quanto riguarda i temi dei cambiamenti climatici e del degrado di ambiente e territorio. La Coalizione Insieme parte da qui, da queste mancanze, perchè il progetto di un’Europa unita non deve essere un’utopia. Dobbiamo puntare su un approccio ecologista, che deve però essere visto anche e soprattutto come uno strumento per il rilancio dell’economia e di un modo consapevole di vivere anche quotidianamente».
Siamo entrati nel vivo della campagna elettorale. Quali saranno le sue priorità? 
«So di rischiare di cadere nella retorica, ma ci tengo davvero ad incontrare le persone, quante più potrò. Sento l’esigenza di approfondire meglio che posso quali sono le loro reali esigenze per poter agire di conseguenza se tutto dovesse andare come spero. Del resto è esattamente questa la ragione che mi ha spinta ad entrare in politica: volevo fare qualcosa per migliorare questo Paese. Un Paese che rischiamo di consegnare ad una classe politica frammentata e incapace di far fronte agli squilibri e alle disuguaglianze. Questa competizione elettorale deve concentrarsi sui contenuti, sulle idee, sui progetti e sulle perone che sanno rappresentarli e difenderli. E’ per questo che la Coalizione Insieme riunisce forze civiche ed esperienze politiche che hanno un obbiettivo comune, quello di restituire fiducia agli italiani costruendo un futuro che possa dare benessere a tutti. Sarà una sfida dura, ma insieme ce la faremo».
Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->