Lo storytelling per la ricerca contro la SLA vince il XII Spot School Award

Scritto da , 29 giugno 2013

“Per la sapiente credibilità dello storytelling” questa in sintesi la motivazione della giuria attribuita alla campagna prima assoluta del XII Spot School Award – Mediterranean Creativity Festival che ha visto grande partecipazione di giovani e una valanga di interessanti campagne sociali in scena nel prestigioso e storico Teatro G. Verdi di Salerno.

Il Gran Prix SIPRA-Comune di Salerno, con tre pass per i LIONS di Cannes, è infatti andato a quattro bravissime studentesse dell’università LUMSA di Roma, Chiara Simmi, Lavinia Barbarossa, Michela Cianciullo, Athena Marcucci che hanno realizzato un video virale per AriSLA Agenzia per la Ricerca sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica. Una storia chiarissima ed efficace raccontata in un diario che – come sottolineato da Aldo Biasi – è partita dalla felicità per concludersi nella più toccante infelicità, un’intuizione vincente quale prerogativa di un team di ragazze dotate di una obiettività che spesso fugge ai più adulti. Ad assegnarlo l’assessore del Comune di Salerno Franco Picarone e la responsabile Manifestazioni e Attività di Comunicazione di RAI Pubblicità Vanessa Cardinale.

I Today Young Award in collaborazione con Aldo Biasi Comunicazione che offrirà stage di formazione, sono andati a due team creativi di Fondazione Accademia di Comunicazione di Milano, Chiara Ruggeri e Marta Leonardi, Luna Maestosi, Giuseppina D’Arrigo e Andrea Zanoli. All’istituto milanese anche il Golden School Trophy quale migliore scuola 2013. La premiazione è stata preceduta dai brillanti ed interessantissimi interventi di Aldo Biasi e Lorenzo Marini, due fuoriclasse dell’advertising italiano ritornati a Salerno per dialogare con il target giovane presente in sala. Sono stati assegnati premi in altre sezioni stampa e tv anche a gruppi e coppie creative di accademie di Catania, L’Aquila e Reggio Calabria. Tra essi i siciliani Paolo Moneglia, Federico La Terra e Francesco Giompaolo hanno conquistato due premi con altrettante campagne prodotte per Caritas Italiana e Legambiente. Hanno coordinato i lavori Gerardo Sicilia e Alberto De Rogatis di CreativisinascE che hanno distribuito quest’anno l’evento in tre location di valore artistico nel centro storico cittadino per dar modo agli ospiti di apprezzare anche le bellezze architettoniche.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->