L’iniziativa di Cronache per Roscia: Chiancone, fu uomo di sport

Scritto da , 20 novembre 2014

SALERNO. Roberto Chiancone è uno dei tanti salernitani che ha potuto apprezzare da vicino Claudio Roscia (nella foto) nelle sue tante vesti di uomo di sport. Il tecnico ebbe modo di conoscerlo come professore, come direttore sportivo ai tempi di quando era un calciatore della Salernitana ed infine come giornalista sportivo. Chiancone serba un grande ricordo di Roscia: «Era un profondo conoscitore di calcio. Oltre ad essere stato un professore e quindi un uomo di cultura -spiega l’allenatore salernitano- Claudio è stato un ottimo direttore sportivo. Contribuì alla costruzione della Paganese dei miracoli che militò in serie C1 e sfiorò anche la storica promozione in serie B. Ho avuto la fortuna di vederlo all’opera come direttore sportivo quando entrambi eravamo alla Salernitana, naturalmente io da calciatore. La sua particolarità -sottolinea Chiancone- era quella di scoprire talenti tra i giovani. Non a caso in quegli anni le sue squadre erano sempre piene di elementi giovani e di grandi prospettive. Insomma, fu un precursore dei tempi». L’iniziativa lanciata ieri da “Cronache del Salernitano” di dedicare il derby tra Salernitana e Paganese a Claudio Roscia tra i tanti consensi trova anche quello di Roberto Chiancone: «E’ un’iniziativa davvero lodevole -commenta il trainer- che avete fatto bene a lanciare e che andrebbe presa in seria considerazione dalle due società. Claudio Roscia ha contribuito tantissimo alla crescita del movimento non solo calcistico ma anche sportivo sia di Salerno che di Pagani in anni davvero difficili e dedicargli un derby tra granata ed azzurrostellati -conclude Roberto Chiancone- sarebbe il minimo».

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->