L’incontro più atteso sulla tecnologia

Scritto da , 23 febbraio 2014

Il Mobile World Congress è un appuntamento imperdibile, il più grande raduno al mondo per il settore mobile, per chi vuole conoscere il futuro della tecnologia quotidiana e per gli appassionati. Nato nel 1987 come un esperimento, è oggi la più importante fiera mondiale del settore. Un mercato che si è allargato in maniera esponenziale, dai telefoni a smartphone e tablet, alle automobili connesse al web. Di seguito alcune novità di quest’ anno.

Samsung negli ultimi anni aveva scelto di presentare il suo top di gamma con eventi indipendenti, ma stavolta al Mobile World Congress dovrebbe lanciare il Galaxy S5, successore dell’S4, che avrà un processore più potente, batteria generosa, fotocamera superiore e lettore di impronte digitali. Ma Samsung non si ferma a questo e presenterà tutte le varianti del Galaxy S5.

Un altro colosso, Nokia, quest’anno potrebbe portare gli ultimi frutti del lavoro di Nokia anziché i primi segni del passaggio a Microsoft. Allo scorso Mobile World Congress i finlandesi hanno puntato sulla serie Asha, per i mercati emergenti come India e Cina, domani potrebbero lanciare il Nokia X, smartphone di fascia bassa realizzato a partire dalla piattaforma Android, ma con parecchie modifiche, un po’ come ha fatto Amazon con il sistema operativo del Kindle Fire. Per il top di gamma si parla già di un Lumia 1820 con una fotocamera innovativa, ma potrebbe esserci qualche altro smartphone di fascia media: dall’inizio della collaborazione con Microsoft, nel 2011, Nokia ha rinnovato di frequente il catalogo, e in Italia la piattaforma Windows Phone è riuscita perfino nel difficilissimo compito disuperare l’iPhone nelle vendite.

I giapponesi hanno appena venduto la prestigiosa serie di pc Vaio per concentrarsi su smartphone e tablet: a Barcellona è atteso il top di gamma Sony Xperia Z2, che con ogni probabilità sarà in grado di riprendere video in 4K e potrebbe anche avere una sorta di segreteria telefonica interna. Ragionevole aspettarsi anche un nuovo tablet di fascia alta.

Lg terrà un profilo basso, puntando non su un solo apparecchio ma su una serie: gli smartphone L90, L70 e L40, tutti di fascia media e con Android KitKat. Appena annunciati, il G Pro 2 con schermo da 6 pollici e il G mini saranno pure presenti alla fiera di Barcellona.

Nominate i principali brand, si prosegue con Zte che presenterà tra gli altri modelli il Grand Memo II Lte, Archos che promette una linea completa di smartphone e tablet economici, Huawei dovrebbe mostrare diversi tablet e il successore del fortunato smartphone Ascend P6. Non sono attese grandi novità da Blackberry e da Motorola, mentre Htc terrà un evento apposta il prossimo 25 marzo per lanciare l’One 2, versione riveduta e corretta di uno degli smartphone Android più interessanti dello scorso anno. Prodotto molto atteso è lo smartphone , un mercato in rapida espansione, e che potrebbe esplodere se e quando arriverà l’iWatch .

L’appuntamento più atteso, tuttavia, sarà per una persona: Mark Zuckerberg, Ceo di Facebook (1,23 miliardi di iscritti) e fra poco proprietario anche del servizio di messaggistica istantanea WhatsApp (450 milioni di iscritti). che parlerà alle 18 di domani.

 

di Letizia Giugliano

Consiglia