Lido Marina d’Arechi: c’è il parere negativo della Soprintendenza

Scritto da , 3 agosto 2017

Nuovi guai per il Marina d’Arechi: la Soprintendenza di Salerno ha espresso parere negativo per la realizzazione del lido. Ora la vicenda potrebbe tornare al Tar ma intanto lo stabilimento balneare potrebbe chiudere i battenti. Questa volta c’è il no definitivo all’autorizzazione paesaggistica richiesta da Agostino Gallozzi, respingendo anche le controdeduzioni presentate all’atto del preavviso di diniego. Per la Soprintendenza di Salerno, «l’amministrazione comunale, nell’atto di concessione (per il lido), ha considerato l’area come di cantiere ed oggetto di aspirazione della sabbia accumulata». Ancora, secondo la Soprintendente Casule, la scogliera a sud e quella a nord, previste per evitare l’insabbiamento, non sono state realizzate. «Bensì fosse stato affrontato il problema dell’erosione nel corso della conferenza dei servizi del 2010, non è stata data compiuta attuazione agli interventi atti a a garantire il mantenimento delle condizione di progetto (canale tra porto e terraferma)». Inoltre: «E’ un’arenile di recente formazione – si legge nel parere – ancora non individuato catastalmente», e quanto alla spiaggia: «l’intervento proposto consiste nella eterogenea installazione, su basi di calcestruzzo, di quattro discutibili containers adibiti a varie funzioni, di numerosi depositi, di cabine in legno secondo una approssimativa disposizione nell’area» e quindi «appare caotico e contribuisce a determinare un aggravamento delle condizioni di degrado del litorale costiero». Infine, si legge ancora: «Non risulta giustificato il parere della commissione per il paesaggio». Il nuovo lido di Marina d’Arechi era finito nei mesi scorsi nel mirino dei Figli delle Chiancarelle e di Italia Nostra che hanno acquisito tutti gli atti presso la Soprintendenza di Salerno. Il caso è finito al centro anche di diverse sedute della commissionetrasparenza del Comune di Salerno. Ed anche in questo caso sono stati acquisiti diversi documenti.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->