“Libro Forum-Per divenire lettori critici e consapevoli”: incontro con l’autrice Carla Romano

Scritto da , 12 aprile 2018
image_pdfimage_print

di Marina Pellegrino

Domani, venerdì 13 aprile, presso l’Aula Consiliare del Comune di Vietri sul Mare, alle ore 18.00, il salotto del Tè Letterario, nell’ambito della Rassegna culturale de “La Congrega Letteraria”, ospiterà la professoressa Carla Romano, dirigente scolastico presso l’Istituto Comprensivo “Rita Levi Montalcini” di Salerno, per la presentazione del suo libro, pubblicato da Guida Editori, dal titolo “Libro Forum-Per divenire lettori critici e consapevoli”. Carla Romano, laureata in lettere moderne e filosofia, ha conseguito il Magistero in scienze religiose. Impegnata attivamente nel sociale, ha al suo attivo una ventina di pubblicazioni che spaziano dal carattere storico a quello formativo, con lo scopo di condividere la propria ricerca con il grande pubblico. Di particolare e pregevole interesse Il tema sviluppato dalla prof.ssa Romano con la sua opera letteraria che proporrà nel corso della serata a Vietri. Il libroforum, infatti, è un vero e proprio metodo didattico che, mediante la lettura di alcuni passi significativi dello stesso, ed al dibattito che ne segue, crea un immediato confronto tra i lettori e lo scritto, dando modo a giovani ed adulti di comprendere appieno il testo, apprezzarne la struttura complessiva, analizzare il contenuto e farlo proprio. “Libro Forum” nasce proprio dall’esigenza dell’autrice di comunicare quanto la lettura debba rientrare a far parte della vita di tutti i giorni di ogni persona, abitudine che purtroppo in Italia si è persa da un bel po’ di tempo. Una statistica del 2016 afferma che solo il 40% degli italiani ha letto un libro. Dunque una vera e propria fuga dalla narrativa, la quale viene percepita dalla maggior parte della popolazione più come un obbligo che un vero e proprio svago, volendo rimanere ancorati all’idea che un libro debba essere letto solo a scopo di studio, ignorando, inconsapevolmente, le infinite possibilità di immaginazione che offre un’opera scritta. Ed è proprio l’approccio alla lettura che permette libertà di interpretazione, creando una “selezione specifica dell’immagine” che ne contestualizza i personaggi, cambia i luoghi e ne coglie tutti i dettagli, superando quindi i limiti stessi che anche un buon libro presenta. “Libro Forum” vuol spingere l’intelletto di ogni individuo oltre la carta, partendo da una base come prestabilita, ovvero la penna dell’autore. La stessa Romano, nella sinossi scrive: «L’obiettivo formativo da conseguire è una lettura critica e attiva del testo che presuppone, all’interno del gruppo/classe, l’esigenza di comunicare, di colloquiare, di cogliere, attraverso la riflessione critica, alimentata dall’intelligente mediazione del docente/animatore, aspetti di natura culturale, linguistica ed estetica di particolare valore ed incisività».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->