L’ex campetto ospiterà circa 100 posti auto

Scritto da , 27 settembre 2018
image_pdfimage_print

Erika Noschese

Dovrebbe essere l’ex campetto ormai abbandonato e che versa attualmente nel degrado assoluto ad ospitare i parcheggi destinati a docenti e studenti del Conservatorio Martucci di Salerno. Al momento è ancora presto per parlare di progetto ma le idee sembrano essere ben chiare, soprattutto per l’amministrazione comunale che vede impegnati in prima persona l’assessore all’Urbanistica Mimmo De Maio ed il consigliere del Psi Massimiliano Natella. Dunque un iter abbastanza lungo ma non di impossibile realizzazione: innanzitutto, il Comune di Salerno dovrebbe rientrare in possesso della sede, ormai in disuso, di un’associazione del territorio; solo successivamente, si potrà pensare ai lavori di realizzazione della stradina che dovrebbe collegare, di fatto, il Martucci all’ex campetto di calcio che necessita, come facilmente prevedibile, lavori di ristrutErika Noschese turazione e sistemazione dell’intera area. Un progetto già nei prossimi giorni potrebbe essere messo su carta per avviare poi l’iter necessario e ridurre il tema per l’inizio ufficiale delle opere necessarie alla sistemazione. Come già riportato ieri, l’assessore De Maio ed il consigliere Natella sono fiduciosi. Il parcheggio potrebbe contenere all’incirca un centinaio di auto, così da mettere un punto definitivo agli atti vandalici da parte dei residenti della zona Canalone che, in più occasioni, hanno creato non pochi disagi agli studenti del conservatorio Martucci che spesso e volentieri si sono ritrovati a dover fare i conti con le auto rigate, pneumatici bucati, finestrini rotti e talvolta anche rubato strumentazione di vario tipo e genere. Ad occuparsi della vicenda la Consulta studentesca guidata da Teresa Ranieri e dal suo braccio destro, Vittorio Cicalese che si sono occupati direttamente dei rapporti con l’amministrazione comunale, dopo l’ok del direttore Imma Battista che insieme agli studenti si è occupata in prima persona della vicenda per tentare di trovare una soluzione definitiva che possa andar bene tanto agli studenti del conservatorio Martucci quanto ai residenti di Canalone. E sono stati proprio gli abitanti della zona in questione i destinatari di una lettera aperta da parte della consulta studentesca che chiedevono di sotterrare l’ascia di guerra, mettendo definitivamente fine agli atti vandalici che altro non fanno che penalizzare ulteriormente chi viene da fuori provincia. Nella giornata di martedì, De Maio e Natella sono stati impossibilitati a recarsi direttamente sul posto poiché gli ingressi direttamente interessati erano bloccati e dunque necessitavano di ulteriori verifiche prima di poter procedere all’ingresso effettivo in quella che verosimilmente potrebbe diventare la nuova area parcheggio che servirebbe sia agli studenti ed al personale docente/amministrativo del Conservatorio sia ai residenti, senza contare il beneficio che ovviamente ne trarrebbe l’Auditorium, una volta avviate ufficialmente le procedure per dare inizio ai lavori di realizzazione.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->