L’Europa “spacca” Forza Italia, Anche Gagliano con la De Benedetto

Scritto da , 22 maggio 2014

di Andrea Pellegrino

Ultimi giorni di campagna elettorale, ultimi giorni di posizionamenti interni. Se nel Pd le correnti abbondano, Forza Italia non è da meno. E se nel Partito democratico la prova di forza è tra De Luca e il resto dei democrat, nei forzisti il fronte maggiore è contro la Carfagna (e di riflesso contro la sua candidata Marzia Ferraioli). Così capita che la De Benedetto stia spuntando una buona copertura salernitana. Dopo il sostegno del gruppo di Acocella, la più giovane candidata alle Europee della lista del Cavaliere pare abbia convinto anche l’altra Carfagna (la cugina dell’ex Ministro salernitano) e Salvatore Gagliano. Il consigliere comunale di Salerno, in particolare, annuncia direttamente su internet la sua scelta: «Mi ha contattato una giovanissima candidata alle Europee con Forza Italia, la più giovane candidata italiana, Federica De Benedetto, la quale, dopo una lunga chiacchierata, con grande umiltà e garbo, mi ha chiesto un sostegno a questa sua difficile campagna elettorale. Io le ho riferito che non essendo stato contattato da nessuna donna, e potendo esprimere un voto di genere diverso rispetto a quello degli uomini, in questi pochi giorni avrei fatto di tutto per darle una mano facendola votare sia in Costiera che in provincia, e garantendole almeno il mio voto. Per cui votando a Praiano le ho detto: da persona seria ti assicuro almeno il mio voto a Praiano, poi magari lo dirò anche a mia moglie e non solo, di votarti. Devo – conclude Gagliano – sinceramente dire che ho apprezzato talmente tanto il suo modo di porsi, che mi ha invogliato ad aiutarla anche perché è una ragazza giovane, alla prima esperienza e la politica deve aprire anche ai giovani, insomma un misto di giovani e meno giovani». Un impegno che ha incassato perfino l’approvazione del consigliere comunale di maggioranza Dario Loffredo che scrive: «Al tuo posto avrei fatto come te». Ma la guerra di correnti interne a Forza Italia pare non finisca qui. C’è anche Enzo Rivellini che nelle ultime settimane è riuscito a conquistare una buona fetta di forzisti salernitani e soprattutto di cavesi. Ancora Clemente Mastella che spera nel sostegno dei vecchi (pochi rimasti, in verità) amici dell’Udeur. Questo pomeriggio l’ex ministro alla giustizia sarà in tour in provincia di Salerno ma a quanto pare non è destinato a raccogliere grandi frutti. Infine Cecchi Paone che comunque toglierà spazio al “partito ufficiale” in campo con Fitto e Ferraioli. Pare che il conduttore tv – sostenuto anche dal Governatore Caldoro – qui a Salerno conti sul sostegno dei Radicali ma anche del consigliere comunale Raffaele Adinolfi.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->