Leonardo Menichini il nuovo allenatore

Scritto da , 18 agosto 2014

E’ Leonardo Menichini il nuovo allenatore della Salernitana. Intorno alle 14.10 arriva anche l’ufficialità dal sito ufficiale della società granata che scrive: L’U.S. Salernitana 1919, preso atto della situazione venutasi a creare in seno alla conduzione tecnica della prima squadra e in attesa di determinazioni dell’allenatore fino ad ora non pervenute, le quali saranno oggetto di attenta valutazione nei prossimi giorni, comunica che Mario Somma a partire dalla data odierna non è più l’allenatore della Salernitana. La Società, al fine di tutelare e garantire continuità al progetto tecnico, comunica altresì di aver affidato la guida della prima squadra al Sig. Leonardo Menichini per l’attuale stagione sportiva”.Menichini subentra dopo l’addio fulmineo di Mario Somma dalla panchina granata silurato in poco tempo dal Presidente Lotito a causa di divergenze dovute sul calcio mercato e la gestione del gruppo, in particolare di alcuni calciatori.

LA STORIA. Menichini comincia ad allenare nel Riccione. È stato il vice di Carlo Mazzone da 1993 al 2003, anno in cui divenne allenatore dell’Ancona neo-promosso in A venendo però esonerato dopo quattro giornate. Ha allenato la Torres in C1 nel 2005 salvando la squadra ed ha avuto anche una esperienza all’estero, in Albania sulla panchina del Tiranadove venne licenziato dopo qualche mese con la squadra al 2 posto. Nel 2006 torna in Italia e siede accanto a Mazzone nel Livorno. Due anni dopo lo ingaggia il Lumezzane in C2 al posto di Mario Petrone. Grazie ai Play-off la squadra viene promossa in Serie C1. L’anno successivo la squadra si piazza al decimo posto di Serie C1. Nel 2009-2010 vincono la Coppa Italia Lega Pro e si piazzano al sesto posto in Serie C1. A giugno 2010 viene ingaggiato dal Crotone in Serie B. Il 27 novembre in seguito alla terza sconfitta casalinga viene esonerato dal suo incarico. Al suo posto subentra Eugenio Corini. Ma dopo i risultati non attesi, Menichini viene richiamato dalla società calabrese, per sostituire lo stesso Corini. Il 9 giugno prolunga il contratto di un anno fino a giugno 2012 con il Crotone ma il 23 gennaio 2012 viene esonerato dopo la quarta sconfitta consecutiva.  Il 18 dicembre 2012 firma un contratto annuale, con opzione di rinnovo automatico in caso di salvezza, con il Grosseto. Viene esonerato il 10 febbraio 2013 dopo aver ottenuto quattro punti in sei giornate. Il 23 marzo 2014, diventa il nuovo allenatore del Pisa al posto dell’esonerato Francesco Cozza. Nel giugno 2014 rescinde consensualmente il contratto con i toscani.

Da calciatore è stato un buon difensore centrale indossando le maglie diRoma, Catanzaro e Ascoli in Serie A, e Novara e Verona in Serie B conquistando proprio con gli scaligeri nella stagione 1974-1975 la promozione in massima serie seppur con due sole presenze all’attivo.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->