L’Empoli fa sul serio per Coda

Scritto da , 3 gennaio 2017

di Marco De Martino

SALERNO. E’ iniziata ufficialmente oggi lasessione invernale della campagna trasferimenti, ma le trattative tra le società sono già entrate nel vivo. Di soldi, come al solito, ne girano pochi soprattutto nel mese di gennaio. Pertanto direttori sportivi e procuratori lavorano sulla base di scambi di cartellini e di prestiti. E proprio un vorticoso giro di attaccanti potrebbe infiammare il mercato della Salernitana. Al centro potrebbe esserci Massimo Coda, bomber indiscusso dei granata, che ha estimatori in massima serie. In particolare l’Empoli farebbe carte false pur di portarlo alla corte di Martusciello. E così sta nascendo una maxi trattativa sull’asse Salerno-Empoli-Parma. I toscani, come detto, sono più che interessati a Coda ma la Salernitana per ora ha detto no soprattutto perché a metà stagione sarebbe davvero arduo rimpiazzare uno come il cavese. Proprio dal club biancazzurro però potrebbe scaturire la soluzione ideale per tutti. L’Empoli infatti potrebbe girare al Parma Alberto Gilardino, che finora ha trovato pochissimo spazio nelle file biancazzurre e che a Parma ha trascorso forse le stagioni più importanti della sua gloriosa carriera che può vantare anche un titolo di campione del mondo. Il trasferimento di Gila al Parma di fatto libererebbe Emanuele Calaiò, vecchio pallino di Fabiani che avrebbe voluto portarlo a Salerno già la scorsa estate e che avrebbe stato sondato ancora una volta qualche giorno fa. I ducali, con l’arrivo di Gilardino, non avrebbero difficoltà a dare il via libera al trasferimento alla Salernitana di Calaiò, che finora è stato uno dei capisaldi della compagine emiliana e che era stato dichiarato incedibile. Nessuna remora al trasferimento nemmeno da parte dei calciatori dal momento che Calaiò tornerebbe in B, Coda salirebbe in A e Gilardino scenderebbe in Lega Pro ma in una piazza a lui graditissima. Al momento l’unico ostacolo alla chiusura della maxi trattativa sembra essere proprio la volontà della Salernitana di trattenere Coda almeno fino al prossimo giugno. Staremo a vedere. Nel frattempo con il Parma potrebbe concretizzarsi il trasferimento di Schiavi, ormai in lista di sbarco. Al suo posto dovrebbe arrivare un altro centrale di esperienza, con il solito Scognamiglio del Novara accostato come ogni sessione alla Salernitana. Terraccianodovrà essere riscattato dal Catania (è in prestito biennale) ma, a prescindere dal suo destino, l’affare si farà visti gli ottimi rapporti tra i due clubs. In uscita Franco, che piace in Lega Pro, e Laveroneche ha mercato in B (Avellino e Frosinone). A centrocampo Della Roccadovrebbe restare mentre Ronaldorientrerà alla Lazio per fine prestito che poi lo girerà di nuovo in B. Al suo posto potrebbe arrivare Giorico del Modena, attraverso uno scambio di prestiti con Caccavallo. In attacco la Salernitana è a caccia di esterni di grande valore, da qui gli interessamenti per Pariginidel Chievo e Citrodel Trapani. Sondaggio anche con ilTorino che ha messo in lista di sbarco l’ex livornese Aramu dopo aver ingaggiato Iturbedalla Roma. Sempre in bilico Donnarumma, cercato da mezza dozzina di clubs di B, su tutti Latina e Pisa. Da rimpinguare anche la lista degli under: è di ieri la voce di un presunto interessamento per Mustodel Gubbio. Per la Salernitana però il mercato invernale dovrà servire anche a sfoltire la rosa: si cercano acquirenti per gli oggetti misteriosi Cenaj, Grilloe Rosti.

Consiglia