Le ultime di mercato: spuntano due nomi nuovi

Scritto da , 14 Agosto 2015
image_pdfimage_print

di Fabio Setta

SALERNO. Sebbene, come dichiarato a reti unificate daldg Fabiani, il mercato della Salernitana riaprirà il venti agosto, qualcosa continua a muoversi. Contatti, sondaggi, trattative avviate e magari anche qualcosa di più. Sono giorni inevitabilmente di stallo per il mercato cadetto anche per le situazioni che riguardano il Catania ma soprattutto il Teramo. L’eventuale retrocessione in serie D della compagine abruzzese scatenerebbe l’attacco ai prezzi pregiati del club biancorosso, tra cui l’attaccante Donnarumma, grande protagonista l’anno scorso in Lega Pro. Ed anche per questo Fabiani continua a ripetere che il mercato è fermo ma anche che dopo il venti può succedere di tutto. Ma qualche novità, seppur piccola, si è registrata anche nella giornata di ieri. C’è stato un nuovo contatto con il Catania ma questa volta per il difensore Ceccarelli, ex Verona. A causa dell’infortunio di Tuia e in vista della partenza di Trevisan la Salernitana ha bisogno di un altro centrale. Gentili del Vicenza resta in lizza ma non convince appieno la dirigenza granata. Ceccarelli difensore di provata esperienza, rappresenterebbe un prospetto interessante. Tornando al discorso Teramo, anche Rigione, ex Catanzaro e ora in Abruzzo, potrebbe tornare d’attualità. Passando al centrocampo è stato proposto alla Salernitana il centrocampista Simone Palermo, in uscita dalla Cremonese e seguito anche dalla Ternana. Per il momento non si è andati al di là di una chiacchierata. Così come con il Bari per Galano e Defendi. Il procuratore di Galano ha detto che finora non ha ricevuto chiamate dalla Salernitana, ribadendo però che il mercato è lungo. Defendi, che piace molto a Torrente, potrebbe essere ceduto dal Bari che però avrebbe bisogno di trovare subito un sostituto affidabile che non sia Bovo per il quale la Salernitana ha risposto picche. Spera sempre di tornare Maikol Negro, ma l’operazione non appare probabile. Per quanto riguarda la prima punta situazione in completo stand by. Cani, Coda, oltre Maniero, sono nomi spendibili. mentre è definitivamente sfumato Perea che la Lazio ha girato ai francesi del Troyes a conferma dell’interruzione dell’asse tra le due società “sorelle”. Bisogna poi capire come potrà evolvere la situazione Calil. Il Foggia punta su Iemmello, potrebbe tornare d’attualità la pista Lecce, mentre è tramontata l’ipotesi Juve Stabia  con la Salernitana che ha provato a lavorare sulla base di uno scambio prima con Nicastro e poi con Migliorini. Ma il rifiuto del brasiliano ha fermato qualsiasi discorso in tal senso. Ieri all’Arechi si è rivisto Castiglia che, post sentenza, potrebbe accettare l’offerta del Catania di Pippo Pancaro. Con lui potrebbe andare anche Perrulli, anche se Fabiani non è molto convinto di cedere il jolly prelevato a gennaio dalla Lupa Roma. E non si muove anche Bocchetti. Almeno fin quando non sarà trovato il vice Franco.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->