“Le lancette spezzate”. Il nuovo romanzo di Pesca

Scritto da , 11 ottobre 2018
image_pdfimage_print

di Omar Domingo Manganelli

Domani alle 18 presso l’Ufficio turistico “La Perla del Cilento”, a Marina di Camerota, sarà presentato il libro “Le lancette spezzate” di Antonio Pesca edito da Grausedizioni. La spensieratezza e la quotidianità della vita di un bambino di otto anni si fermano improvvisamente in una notte di maggio del 1978, quando apprende che il padre, un giornalista investigativo che lavorava al quotidiano “XX Secolo”, si è suicidato lanciandosi nelle acque del Po, a Torino. Vent’anni dopo, Giovanni Parente, divenuto ormai adulto, andrà alla ricerca dei motivi di quel terribile gesto che continua a pesare come un macigno sulla sua esistenza: leggerà gli articoli scritti dal padre negli ultimi mesi della sua vita, conoscerà colleghi, amici e confidenti del genitore che gli mostreranno, pian piano, i tasselli di un puzzle difficile da ricostruire. Entrerà, così, nel tunnel del più grande mistero della storia della Repubblica Italiana: il sequestro e l’omicidio del presidente della Democrazia cristiana Aldo Moro. Antonio Pesca firma un romanzo storico dalle tinte gialle il cui protagonista, riportando indietro le lancette dell’orologio spezzatesi in quella notte di maggio, scoprirà alcune verità inenarrabili che cambiarono la storia politica dell’Italia. La serata, che fa parte del programma “Ottobre Culturale”, sarà introdotta dall’assessore alla Cultura del Comune di Camerota, Teresa Esposito. Sarà presente l’autore, modererà l’incontro Carmela Santi.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->