Le lacrime di gioia gratificano i caschi bianchi più degli encomi

Scritto da , 26 maggio 2017
vigili

Di Annarita Caramico

«Le lacrime della signora, quando le ho consegnato la borsa contenente i preziosi smarriti, mi hanno lasciato senza parole» Il responsabile del reparto motociclisti della Polizia Municipale di Salerno, Rosario Battipaglia, si è commosso di fronte alle lacrime della signora che, ieri mattina, si è recata a recuperare gli effetti personali smarriti in piazza Vittorio Veneto. «Sembrava impossibile risalire alla legittima proprietaria- ha affermato il tenente Battipaglia- Avevamo qualche scontrino che ci riportava a Maiori. Dobbiamo menzionare i colleghi della polizia municipale di Maiori: ci hanno aiutato molto». La signora è andata, ieri mattina, a ritirare lo zainetto contenente, tra gli altri effetti personali, alcuni pezzi di gioielleria. Tra questi vi era anche un regalo del marito, scomparso un anno fa: un anello. «La donna era con le lacrime agli occhi- ha riferito il tenente- Vedere la commozione della signora nel ritrovare quanto credeva perduto vale più di qualsiasi somma di denaro. D’altronde, noi del reparto, facciamo tante operazioni e molte passano inosservate». Negli ultimi due mesi, il reparto motociclisti di pattuglia alla stazione di Salerno, alle dipendenze della comandante Elvira Cantarella, ha ritrovato due portafogli (rispettivamente contenenti 700 euro e 2000 dollari), prontamente restituiti. «Il fiore all’occhiello del nostro corpo, spesso bistrattato, è la nostra onestà» ha concluso Battipaglia.

Consiglia