Le inchieste di Cronache a Cava danno fastidio: picchiato il nostro giornalista Carmine Benincasa. Solidarietà dell’Ags

Scritto da , 22 febbraio 2016

CAVA DE’ TIRRENI, Aggredito fisicamente e minacciato un cronista del nostro quotidiano nella città di Cava De Tirreni mentre passeggiava, apparentemente senza nessun motivo. E’ accaduto ieri in Via Sorrentino (altezza delle Poste Centrali), intorno alle ore 15 e 50. Il cronista, Carmine Benincasa, di 23 anni, stava passeggiando ascoltando musica con le cuffie quando è stato avvicinato da un ragazzo tra i 18 ed i 24 anni, da lui conosciuto solo di vista, perché probabilmente di Cava De Tirreni. Inizialmente il cronista pensava che il ragazzo si stesse avvicinando per chiedergli una sigaretta o una semplice informazione ma non appena il cronista ha spento la musica si è sentito subito minacciato da una frase di sfida “mi hai guardato storto”; non c’è stato nemmeno il tempo di poter dare risposta che è partito un primo schiaffo verso la testa del cronista che per poco non ha perso l’equilibrio. E’ seguito subito un calcio dietro la schiena ed un altro schiaffo, mentre lo stesso gli diceva “così impari a fare il giornalista”. Il cronista ha subito provato a cercare una via di fuga e non appena l’ha trovata per un breve tratto è stato rincorso e gli è stato urlato “dove scappi, tanto sei di Cava”, facendogli capire che prima o poi l’aggressore avrebbe continuato. Carmine tornando a casa è stato prontamente accompagnato dai familiari al pronto soccorso di Cava De Tirreni dove in stato di ansia è stato visitato dove è stato riscontrato un ematoma alla schiena ed un lieve trauma cranico. E’ stata sporta denuncia alla Tenenza dei Carabinieri di Cava De Tirreni dove immediatamente si sono messi a lavoro cercando di capire quali degli ultimi articoli possa essere il movente di questa aggressione, inizialmente creduta senza motivo. Ricordiamo che il cronista ultimamente è stato uno dei pochi ad essersi interessato del problema sicurezza e droga nella città metelliana, approfondendolo con interviste in esclusiva ed il video dell’intera operazione dei Carabinieri avvenuta nella notte tra il 31 Gennaio ed il 1 Febbraio. Altri servizi dello stesso cronista d’assalto sono stati svolti nel salernitano: sul Crescent di Salerno, e su Piazza Della Libertà. Al nostro collega Carmine la solidarietà della redazione di Cronache e del direttore Tommaso D’Angelo. L’auspicio è che le forze dell’ordine risalgano al più presto al vile aggressore, garantendo la massima sicurezza personale e familiare. Solidarietà è stata espressa dall’Ags attraverso il suo presidente Enzo Todaro

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->