Le anime Soul degli AnimaSona

Scritto da , 1 agosto 2018
image_pdfimage_print

 

Oggi, alle ore 21, il gruppo sarà a Minori in Piazzetta Cantilena, ospite della XXI edizione dei Concerti d’Estate di Villa Guriglia firmati da Antonia Willburger, in un concerto offerto dal Portico del Paradiso

Di AMBRA DE CLEMENTE

Ritornano in Costiera Amalfitana i Concerti d’Estate di Villa Guariglia, giunti alla XXI edizione. L’appuntamento stavolta con un gruppo vocale è per stasera alle ore 21, nella raccolta Piazzetta Cantilena di Minori, con il Soul Six Vocal Group, per un concerto offerto dal Portico del Paradiso. Il gruppo di matrice paganese, è un gruppo vocale di professionisti nato nel 2006, composto dalle voci di Giusy Visconto, Susanna Giordano, Giusy Vigliotti, Carmine Granato e Gregorio Rega, sostenuti da un trio che schiera al pianoforte Gianluca Marrazzo, alla batteria Francesco Corvino e al basso Cristian Capasso. Cantare vuol dire unire le voci, voci di persone normali, che nella vita hanno avuto la fortuna di avvicinarsi al canto e ne hanno fatto una passione, quasi una malattia, perché, rotto il ghiaccio, hanno scoperto che cantare richiede impegno, ma apre il cuore. Cantare vuol dire tirar fuori ciò che si ha dentro attraverso la propria voce e far in modo che arrivi a chi ascolta. Lavorare su se stessi con gli altri, insieme a loro confluire in un’unica voce, la voce del gruppo. Cantare vuol dire dar vita a un’esperienza umana fondata su qualcosa di ineffabile e sfuggente: la ricerca di un suono, del proprio modo di far musica, della musica stessa. È un viaggio ricco di situazioni ora faticose ora entusiasmanti: dal far convivere le diversità di ognuno a realizzare progetti, dall’affrontare le difficoltà tecniche a raccogliere gli applausi del pubblico. Ogni esperienza vissuta insieme costituisce allo stesso tempo un punto d’arrivo, un passo in avanti, lo stimolo a ripartire di slancio alla ricerca di nuovi obiettivi. Nella loro diversità vocale, i sei vocalist racchiudono una vasta tavolozza sonora in cui la passione per il gospel e per la musica black in generale, si esprime anche nel repertorio di carattere pop fino ad arrivare alla musica religiosa popolare. Con la loro passione per la polifonia i Soul Six hanno colorato brani della musica pop e soul di autori come i Beatles, Lionel Ritchie, Carole King, Incognito, Michael Jackson, Cristopher Cross, fino a sconfinare nella musica religiosa popolare. Il Soul Six ha partecipano alle selezioni di diversi talent (quali X Factor, Tour Music Fest, 24 Mila Voci, Tirreno Festival), giungendo sempre nelle fasi avanzate e ottenendo riscontri positivi da nomi dello spettacolo quali Milly Carlucci, Maria Grazia Fontana, Mara Maionchi.Nel 2016, il Soul Six realizza il suo primo video ufficiale “Need of Grace” che in breve tempo raggiunge oltre 50.000 visualizzazioni su Facebook. Nel dicembre 2016 presenta il suo primo lavoro discografico intitolato “Sacro Profano”, un disco che ripercorre il cammino del gruppo tra i vari generi musicali e che riconosce il suo tributo alle radici popolari locali di provenienza dei sei musicisti. Il disco contiene anche il primo inedito dei Soul Six, il singolo “In Una Notte”, un brano di denuncia sul tema dell’accoglienza e dell’immigrazione. Il videoclip di lancio del brano ottiene un grande consenso di pubblico sui social network. Ambra De Clemente

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->