L’assoluto nella tromba di Andrea Lucchi

Scritto da , 20 febbraio 2016
image_pdfimage_print

 

Oggi e domani presso il palazzo della ex-pretura di Montecorvino Rovella la prima tromba dell’Orchestra di Santa Cecilia terrà una masterclass ospite del festival Fire Brass Water

 

Di OLGA CHIEFFI

Due giorni dedicati alla tromba nel palazzo della ex-pretura di Montecorvino Rovella la prima tromba dell’Orchestra Sinfonica Nazionale di Santa Cecilia, Andrea Lucchi, terrà una masterclass ospite del festival Fire Brass Water, un’associazione omonima del Festival che ha sede in Campagna, presieduta da Cosimo Panico e che vede la direzione artistica di Nicola Ferro, mentre per questo evento in tour, l’organizzazione è stata affidata al trombettista Roberto Grieco. Non amiamo affidarci ai curricula ma qualche notizia è d’uopo per quanti (pochi) non abbiano avuto il piacere d’ascoltare il Maestro riminese live. Andrea Lucchi è Prima Tromba dell’Orchestra Sinfonica Nazionale dell’Accademia di Santa Cecilia da gennaio 2003 in seguito alla vincita del concorso; stesso ruolo ha ricoperto nell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI dal 1996 al 2002. Iniziati i suoi studi musicali sotto la guida del padre Orio, si diploma in Tromba a pieni voti presso il Conservatorio G. Rossini di Pesaro, con Terzo Cattani, dove ottiene anche il Premio “Giuseppe Filippini” come miglior allievo. Momento determinante della sua formazione è stato il conseguimento del diploma di Concertista (Konzertexamen) con il massimo dei voti e la lode presso la Hochschule für Musik di Detmold in Germania, sotto la guida del Prof. Max Sommerhalder. Come Prima Tromba ospite ha suonato con l’Orchestra Filarmonica della Scala, l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, la NDR Sinfonieorchester di Amburgo, la SWR Sinfonie Orchester di Freiburg-Baden Baden. Dal 2015 collabora con l’Orchestra Sinfonia del Concertgebow di Amsterdam. La tromba italiana più elegante d’Italia, che riesce ad arrotondare, pietrificare ed evaporare ogni nota con voluttà, ha attirato nella nostra provincia trombettisti da ogni parte del suolo nazionale e un ospite danese, che saranno ospiti del Sindaco Egidio Rossomando e dell’assessore Marisa Stabile, nonché della Proloco, per il concerto di fine corso che saluterà domani sera, alle ore 21, protagonista l’ensemble degli allievi guidati dallo stesso Lucchi. La Bach, inoltre, ha organizzato un’ esposizione di tutti i suoi ottoni, che sarà possibile provare a tutti gli amici strumentisti che interverranno al concerto.

 

 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->