L’appello di Menichini: «Impresa possibile»

Scritto da , 4 Giugno 2019
image_pdfimage_print

«Tutti abbiamo la possibilità di riscattare questa stagione.  Abbiamo bisogno dei nostri tifosi anche perchè i giocatori passano ma la Salernitana è loro. C’è bisogno, quindi, di un ambiente unito e compatto. Componente che può fare la differenza in queste due partite. Cancelliamo quello che è stato e pensiamo a salvarci» A dirlo Leonardo Menichini allenatore della Salernitana alla vigilia della gara d’andata con il Venezia valevole per gli spareggi per non retrocedere.

L’impresa è possibile, perché “se giochiamo da squadra possiamo battere chiunque” aggiunge il trainer di Ponsacco. Poi dice:  “Guido questo gruppo da pochi giorni ma è un gruppo che si è ricompattato, ha ritrovato gli stimoli e sono molto fiducioso che questi ragazzi faranno una grande partita»

Sul Venezia di Cosmi avverte: «Non mi fido delle notizie che giungono da Venezia, questa è una partita trappola dove concentrazione e attenzione sono le armi chiave. Conosco Cosmi, hanno finito bene con il Carpi poi c’è stata questa interruzione ma so che lui trarrà da questi giorni e da questi eventi le motivazioni giuste per la sua squadra. Mi aspetto un Venezia cattivo e concentrato, faremo un grandissimo errore se pensiamo il contrario».

Sulla formazione e sull’undici che andrà in campo: «Cerco uomini coraggiosi che abbiano fame  voglia di rimanere in Serie B. Questa fame deve prevalere sulla paura. Indipendentemente dalle mie scelte tecniche, cerco un atteggiamento, scelgo uomini che vanno in campo e giocano per quello che sanno fare. Ho un gruppo importante che si è ricompattato e ricementato. Sono molto fiducioso indipendentemente dal modulo e dalle soluzioni tattiche».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->