Lanzara a Koulibaly: cittadinanza onoraria

Scritto da , 30 Dicembre 2018
image_pdfimage_print

di Sabrina Autuori

Giuseppe Lanzara, Sindaco di Pontecagnano Faiano, esterna la sua vicinanza al giocatore senegalese Kalidou Koulibaly dopo i fatti di Inter-Napoli. Il difensore partenopeo, infatti, durante il match del 26 dicembre, è stato preso di mira dalla Curva Nord di San Siro che ha intonato una serie di cori razzisti e ululati nei confronti del calciatore. L’accaduto ha causato non poche polemiche e indignazione nel mondo dello sport e non solo. Lo stesso Koulibaly, su Twitter, ha scritto: “Mi dispiace la sconfitta e soprattutto avere lasciato i miei fratelli! – il giocatore è stato espulso a metà del secondo tempo – Però sono orgoglioso del colore della mia pelle. Di essere francese, senegalese, napoletano: uomo”. Tanti i tifosi, del Napoli e non solo, che hanno espresso massima solidarietà verso il campione azzurro, tra questi anche il Primo Cittadino di Pontecagnano, da sempre interista e iscritto da anni al locale Inter Club. Lanzara si è così rivolto ai cittadini “Cari Cittadini, la nostra Comunità ha una storia importante di accoglienza e fratellanza, è una Città aperta, inclusiva, a favore della solidarietà e ha sempre rinnegato qualsiasi forma di discriminazione. Non dobbiamo solamente dire di no al razzismo ma dobbiamo impegnarci a promuovere gesti propositivi che si traducano in buone azioni. D’altronde, come previsto dall’articolo 2 dello statuto comunale, – spiega – il nostro territorio si ispira ai principi contenuti nella Carta Europea dei diritti dell’Uomo. La cittadinanza onoraria a Koulibaly è un gesto, un simbolo che, però, racchiude in sé una potenza straordinaria perché parla di amore, fratellanza e di integrazione. Sono convinto che tutti i tifosi, i club delle varie squadre di calcio e gli appassionati di sport in genere condivideranno questa proposta. Lo sport è fratellanza. Lo sport è una cosa bella”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->