L'”altra” Caldoro sponsorizza Cassandra candidato sindaco

Scritto da , 2 febbraio 2016
image_pdfimage_print

di Andrea Pellegrino

Italia Unica sceglie Cassandra come suo candidato sindaco a Salerno. Il partito di Corrado Passera che vede al suo interno il deputato Guglielmo Vaccaro ed Alessandra Caldoro (sorella dell’ex governatore della Campania) scenderà in campo alle prossime amministrative a Salerno, schierano l’attuale presidente dell’Asi. Nel corso del meeting nazionale di Italia Unica al teatro Vetra a Milano, Gianluigi Cassandra, infatti, è stato invitato direttamente da Corrado Passera a mettere a disposizione la sua persona per candidarsi alla carica di sindaco di Salerno per le prossime amministrative, con una coalizione civica ispirata ai valori popolari e liberal democratici e aperta ai comitati cittadini che si oppongono alle politiche di De Luca. «Sono orgoglioso dell’invito che mi ha rivolto il presidente Corrado Passera – dichiara Cassandra – e ritengo che ci siano grandi spazi per costruire insieme un’alternativa liberal democratica e popolare alle politiche della sinistra nella città di Salerno. Una proposta che sappia coinvolgere le donne e gli uomini che credono ancora negli alti valori che ci contraddistinguono». «Sono proprio questi valori che ci consentono di impugnare e portare avanti una battaglia di libertà, di democrazia e di rispetto nei confronti delle istituzioni e delle persone che mai accetteranno consociativismi e compromessi con una ‘peculiare’ sinistra, in nome di prebende e poltroncine di bassissimo livello» – conclude Cassandra. «Siamo fieri dell’invito fatto a Gianluigi Cassandra dal nostro presidente nazionale Corrado Passera” commenta il referente regionale della Campania di Italia Unica, Pino Bicchielli. «E lo siamo non solo per quello che rappresenta come cultura politica e capacità di azione amministrativa ma anche perché oggi è un baluardo a difesa della democrazia e delle istituzioni. A lui va anche la nostra solidarietà umana e politica per le azioni che, in questi giorni, sta compiendo nella sua funzione di presidente dell’Asi, avendo la sola colpa di non essersi ‘allineato’ al potere della sinistra» – conclude Bicchielli.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->