L’Ala della Longo per De Luca

Scritto da , 20 ottobre 2015
image_pdfimage_print

di Andrea Pellegrino

Eva Longo è pronta a proporre la sua lista alle prossime elezioni comunali a Salerno. Naturalmente a sostegno del candidato sindaco scelto direttamente da Vincenzo De Luca. Così l’Ala di Verdini e D’Anna terrà il suo battesimo proprio nella città del governatore della Campania, chiamata a rinnovare sindaco e Consiglio comunale la prossima primavera. La senatrice di Pellezzano avrebbe così dimenticato le cene con Berlusconi preferendo all’improvviso Vincenzo De Luca e la sua politica comunale e regionale. I suoi fedelissimi annunciano che la lista ci sarà e non si esclude che alle spalle della Longo ci sia il consigliere comunale Salvatore Gagliano pronto a dare una mano alla vittoria del centrosinistra, a discapito della sua ex coalizione d’appartenenza. Con molta probabilità Gagliano non dovrebbe scendere in campo ma essere protagonista della formazione della lista. Tra i nomi in campo c’è quello del giovane Raffaele Cicalese, da tempo fedelissimo dell’ex sindaco di Pellezzano (in odore di nomina alla presidenza della commissione trasporti del Senato), ma ancora dubbioso sulla discesa in campo a Salerno città.
Non si esclude, inoltre, che l’Ala di Longo posso accogliere anche la parte governativa di Ncd che potrebbe restare orfana di Guido Milanese, dubbioso sulla strategia futura, all’indomani dello strappo Quagliariello – Alfano.
In questa formazione potrebbe trovare spazio anche il consigliere comunale Pietro Damiano Stasi, pronto a far le valigie in Fratelli d’Italia per ritornare tra i deluchiani, suo primo schieramento politico.
Pronto ad una corsa solitaria (all’interno della coalizione), con la sola incognita di Scelta Civica, è l’Udc che su Salerno vorrebbe misurarsi autonomamente senza Ncd. A sostegno dell’Udc – già da tempo organico alla maggioranza prima De Luca, oggi Napoli – c’è Paky Memoli. Ma non si esclude che possa ritrovare ospitalità anche Alessandro Ferrara che per ora resta “indipendente” nonostante un precedente annuncio di adesione al Partito democratico cittadino. Sogna di approdare in aula consiliare l’avvocato Leonardo Gallo, già candidato alle scorse elezioni regionali con l’Udc. Ancora incerto il destino di Anna Ferrazzano, l’ex sfidante di Vincenzo De Luca poi conventitasi nel corso degli anni al “deluchismo”, al punto di essere parte organica della maggioranza consiliare. C’è chi sostiene che Anna Ferrazzano salterà il giro e chi, invece, che l’ex Pdl correrà o nell’Udc o in una civica deluchiana.
Quanto alle altre liste a sostegno dell’attuale amministrazione comunale, non dovrebbe mancare quella dei socialisti, oltre che la civica “Davvero Verdi” ispirata dal deputato Michele Ragosta. Qui potrebbe trovare spazio l’attuale consigliere comunale Felice Santoro, reduce da una buona performace alle scorse Regionali.
Restano confermate le civiche deluchiane,. quindi Progressisti per Salerno, Campania Libera e Salerno per i giovani. L’unico dubbio, anche abbastanza rilevante, riguarda la composizione o meno della lista ufficiale del Partito democratico. Se così fosse per la prima volta il Pd farebbe il suo primo ingresso nell’aula consiliare del Comune di Salerno.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->