L’Aisp presenta a Ferrara le proposte per il rilancio del commercio

Scritto da , 17 Novembre 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Si è tenuto ieri pomeriggio presso il Comune di Salerno un incontro tra l’assessore alle attività produttive Alessandro Ferrara e il presidente e il vice presidente dell’Aisp l’associazione di commercianti (in prevalenza ristoratori e baristi) nata durante il secondo lockdown. Un incontro conosciuto, tra le parti, proprio come gli altri incontri che nei giorni scorsi ha avuto l’assessore Ferrara con le altre associazioni di categoria. Un incontro garbato, come ha detto anche l’assessore Ferrara, volto a conoscere i rappresentanti delle associazioni di commercianti che operano sul territorio, per poi in futuro instaurare con tutti loro un rapporto di collaborazione che abbia un unico scopo quello di far crescere sempre di più la città di Salerno. Soddisfatti dell’incontro i due rappresentanti dell’Aisp… “L’assessore si è dimostrato una persona molto disponibile – spiega Donato Giudice – Abbiamo avuto modo di esporgli una serie di nostre proposte, alcune in verità già presentate al suo predecessore ed anche al primo cittadino. Tra le richieste che abbiamo fatto all’assessore in primis quella di dotare di biglietteria automatica tutte le fermate della metropolitana. In realtà questa è una richiesta che stiamo presentando da tre anni. Non è pensabile che se i locali autorizzati a vendere i biglietti sono chiusi, un utente che vuole usare la metropolitana è costretto a prenderla pagando il biglietto all’interno ad un costo di 5 euro contro l’euro e 20 che costa normalmente. Ed ancora abbiamo chiesto che le corse siano attive fino alle 2 di notte orario di chiusura di molte attività di ristorazione. Abbiamo parlato anche di turismo e chiesto di creare un portale ufficiale del Comune di Salerno, gestito dallo stesso Comune e non come è stato fatto in passato che è stato realizzato da un privato e che non ha portato benefici al turismo. – spiega ancora Giudice – Serve un portale come quello creato per la cultura, ma che abbia nel suo link la parola Salerno, così da essere facilmente individuabile dai motori di ricerca. Un portale che parli della nostra storia e degli eventi e delle manifestazioni che ci sono in città. Ed ancora abbiamo chiesto di inviare ad ogni associazione una pec informativa ogni volta che viene presentato ed organizzato un evento in città, così che noi possiamo inoltrarla a tutti i nostri iscritti e loro inoltrarla ai loro clienti, in questo modo gli eventi vengono promozionati in maniera molto più rapida e si arriva ad un numero sempre maggiore di persone”. Nel corso dell’incontro si è parlato anche dei parcheggi e delle Luci d’Artista… “L’accensione è prevista per il 26, mentre il termine della manifestazione è prevista, salvo complicazioni dovute all’epidemia, il 23 gennaio, quindi non potranno essere prolungate fino al 14 febbraio – spiega ancora Donato Giudice – L’accensione coinciderà con l’inaugurazione del parcheggio di Piazza Della Libertà. Da qui la nostra proposta di ridurre la tariffa, oramai troppo alta e penalizzante per le attività commerciali del centro. I nostri clienti a volte si recano altrove per non pagare queste cifre altissime di parcheggio”. Affrontati anche i temi dell’occupazione di suolo pubblico per i tavolini di bar e ristoranti e della musica dal vivo all’interno dei locali.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->