«La tutela della donna sui posti di lavoro, un dovere più che un diritto»

Scritto da , 14 novembre 2018
image_pdfimage_print

di Giovambattista Rescigno

Oggi alle ore 15.00, a palazzo Sant Agostino, convegno dal tema: “Questione di parità: organismi e linguaggio”, il convegno organizzato dalla Consigliera alle parità alla provincia di Salerno, Anna Petrone, che dopo i saluti del neo presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese, di quelli del presidente dell’ ordine dei giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli e del segretario del sindacato unitario giornalisti della Campania, Claudio Silvestri, introdurrà i lavori, presentando il protocollo d’intesa, tra consigliera di parità e ordine dei giornalisti della Campania ed il sindacato unitario giornalisti della Campania. Seguiranno gli interventi di Domenica Marianna Lomazzo Consigliera di parità della regione Campania, che articolerà il suo intervento sul tema “Fattispecie di discriminazione diretta, indiretta, collettiva, molestie e molestie sessuali sul luogo di lavoro, seguirà l’intervento di Rocchina Staiano, consigliera di parità provincia di Benevento, sul tema delle nuove fattispecie di discriminazioni – il fenomeno del mobbing, seguirà Luisa Festa consigliera di parità supplente regione Campania, ruoli e compiti degli organismi di parità poi sarà la volta di Daniela Faiella Cpo Sugc che parlerà del manifesto di Venezia, concluderà Francesco Salemme Cpo Ordine Campania con l’argomento parole in ordine. Moderatore dei lavori il giornalista Gabriele Bojano. Un convegno pregno di interventi di elevato spessore culturale sociale e legale, atto a salvaguardare il valore umano e lavorativo della donna e preservare la stessa sui luoghi di lavoro, ove sovente, vengono molestate con la promessa di facili progressioni di carriera e guadagno, ed in taluni casi abusate. Una questione che da sempre viene dibattuta, ma per la quale ancora oggi non si trova giusta e sicura applicazione di pena, sebbene la giurisprudenza tuteli ampiamente la donna. Nel merito la organizzatrice Anna Petrone ha rilasciato la seguente dichiarazione “È molto importante formare gli operatori della comunicazione ad avere un linguaggio corretto che valorizzi le donne e non che le rileghi a immagini stereotipate puntando solo all’ aspetto e non alle sue capacità. Come Consigliera di Parità continuerò durante il mio mandato a far sì che aumenti la cultura di una politica di genere organizzando sempre più occasioni di confronto sul nostro territorio”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->