La tragedia di Sassano, funerali separati per le vittime

Scritto da , 30 Settembre 2014
image_pdfimage_print

E’ il giorno del lutto cittadino a Sassano per i quattro ragazzi che domenica pomeriggio sono stati uccisi dalla Bmw guidata dal 22enne Gianni Paciello, accusato di omicidio volontario. Alle 9   la comunita’ si e’ trovata unita per i funerali di Daniele Paciello, 14 anni, nella chiesa Madonna di Pompei nella frazione Silla, a meno di 50 metri dal luogo della tragedia. Un lungo applauso e un volo di palloncini bianchi ha salutato l’arrivo della bara bianca su cui era posata una sciarpa del Milan, la squadra del cuore di Daniele. Davanti al sagrato della chiesa e’ stato esposto uno striscione con la sua foto e la scritta “Non muore mai chi vive nel cuore di chi resta”.Nella tarda mattinata, invece, nella chiesa della frazione Varco Notar Ercole, si sono svolti i funerali di Giovanni Femminella, 16 anni, e di suo fratello Nicola, 22 anni, figli del proprietario del bar “New Club 2000” in cui si e’ consumata la tragedia. Le due chiese di Sassano non sono riuscite a contenere le centinaia di persone accorse per essere vicine ai familiari dei giovani. Le bare all’uscita dalle chiese sono state salutate con fiori ed applausi.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->