La tecnologia è una minaccia?

Scritto da , 27 aprile 2014

Ne abbiamo parlato tante volte, la tecnologia in ogni sua forma e settore è avanzata ed avanza a più non posso.

Quante cose sono cambiate, pensiamo ai giochi che facevamo da: quelli manuali fatti di legno, quelli con le biglie, i gavettoni con le pistole ad acqua o giocare con il famoso pallone arancione, Super santos.

Scherzi, liti, schiamazzi riempivano i quartieri e le giornate dell’infanzia. Tanti amici e comitive crescevano insieme condividendo passioni e risate.

Ora attraverso una consolle e con delle cuffie ci si incontra in un mondo irreale sfidando altre persone connesse per una battaglia a Call of Duty o una partita di calcio a Fifa.

Veniamo allo shopping, lo svago dei negozi è sempre tra i più amati, ma oggi ci si può imbattere in camerini digitali in cui non sarà più necessario provare il capo prima di acquistarlo, infatti dei grandi display permettono di visualizzare la vestibilità del capo e di condividere con gli amici lo scatto fotografico per chiedere dei consigli. Invece comodamente da casa con un click si ha accesso a una vasta scelta di prodotti e servizi tramite siti e-commerce ricchi di offerte.

E per gli amanti della cultura?

Dimenticate le noiose file dei musei, oggi visitarli è possibile con panoramiche e tour virtuali. Basta pensare all’accoppiata Google Maps e Wikipedia che permette il giro del mondo, certi è che sensazioni e atmosfera non sono le stesse. Fortunatamente su questo, viaggiare è ancora ambizione di molti, un’esperienza troppo importante per lasciarla al digitale.

Infine in ambito educativo, la scuola ormai nella sua versione 2.0, sfrutta a pieno gli aiuti che provengono dai dispositivi hi-tech, la ricerca di contenuti multimediali didattici pare stia rimpiazzando la ricerca dei libri da leggere e condividere con i compagni, in biblioteca.

In base a quanto detto, dovremmo porci qualche domanda.

L ‘uso esagerato di questa tecnologia può creare una sorta di distacco tra vita reale e vita virtuale ? Con il tempo può aumentare destinandoci ad una specie di alienazione tecnologica?

 

di Letizia Giugliano

Consiglia