La storia socialista perde un altro pezzo Addio a Gennaro Rizzo

Scritto da , 18 Agosto 2019
image_pdfimage_print

di Andrea Pellegrino

Addio a Gennaro Rizzo, un socialista battagliero. Così Stefano Caldoro ricorda lo storico amministratore socialista scomparso ieri all’età di 84 anni. Già sindaco di Campagna, assessore regionale, presidente della provincia di Salerno, un curriculum politico intenso, un pezzo di storia del salernitano. «Un riformista, un amico sincero, un compagno per tutti», dice ancora Caldoro. Il ricordo affettuoso arriva anche da un altro socialista doc, Gaetano Amatruda: «Gennaro è stato un grande socialista. Un amministratore lungimirante di Campagna, un ottimo presidente di Provincia, un assessore regionale attento e concreto». «Un socialista vicino alla gente, un gigante della semplicità ed autentico interprete del socialismo dal volto umano» « Piango – dice il giornalista – un maestro di vita, un amico ed un compagno. Gennaro era ricco di aneddoti, di insegnamenti. Non dimenticherò mai i suoi racconti, l’amore per le auto, per la vita, per la sua famiglia. I suoi insegnamenti che erano ancorati alle lealtà ed alla politica intesa come servizio». Chiosa Antonio Fasolino, rappresentante nazionale del Nuovo Psi, legato da affetto vero a Rizzo: «Perdiamo un uomo autentico, coerente, soprattutto libero. Guida e riferimento per tutti». Anche il sindaco di Campagna, Roberto Monaco ha espresso cordoglio ai familiari. I funerali si svolgeranno lunedì alle ore 10:30 nella concattedrale “Santa Maria della Pace” nel cuore del centro storico di Campagna.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->