La stagione della Salernitana si chiude con una sconfitta: al Curi vince il Perugia

Scritto da , 18 maggio 2017
salernitana

di Marco De Martino

PERUGIA. Si chiude con una sconfitta la stagione della Salernitana. Al Curi vince il Perugia con un pirotecnico 3-2: ad andare per primi in vantaggio sono i granata con un gol fortuito di Coda (il sedicesimo in stagione), poi gli umbri ribaltano il punteggio tra la fine del primo tempo e l’inizio della ripresa con le reti di Ricci, Di Carmine e Terrani. La rete di Ronaldo serve solo per l’onore granata e le statistiche.

Nella prima parte della gara le due squadre si studiano con il Perugia che tiene sterilmente il pallino del gioco e con la Salernitana che di tanto in tanto prova la sortita in contropiede. Dopo un paio di conclusioni innocue di Di Carmine e Ricci, il Perugia va vicinissimo al vantaggio al 24′, quando Vitale nel tentativo di anticipare Nicastro cerca di liberare di destro ma colpisce il palo della sua porta prima di spazzare in fallo laterale. Poco dopo Rosina avverte un risentimento muscolare e viene sostituito da Donnarumma. L’ingresso in campo del numero undici porta fortuna ai granata che vanno in vantaggio al 30′ in maniera inattesa e rocambolesca. Improta crossa dalla destra, Coda ci arriva di testa e, nonostante la sua conclusione sia debole, beffa un incerto Brignoli che aveva battezzato fuori la traiettoria. Nemmeno il tempo di gioire che il Perugia perviene al pareggio. Azione insistita e rabbiosa degli umbri al limite dell’area granata, Brighi difende palla e scarica su Ricci il quale lascia partire un bolide che non lascia scampo a Gomis. Al 39′ Bollini è costretto a sostituire anche Mantovani per infortunio. Al suo posto entra Bittante che al 45′ su cross di Del Prete perde la marcatura di Di Carmine, il quale fa secco Gomis per il raddoppio del Grifone che chiude la prima metà di gara.

Nella ripresa la Salernitana resta negli spogliatoi ed il Perugia trova quasi subito il tris. Al 54′ Tuia e Ronaldo confezionano la frittata perdendo palla in uscita, ne approfitta Terrani che in diagonale batte Gomis. Gli umbri si rilassano, abbassano la guardia e Ronaldo, con un missile dai trenta metri, riapre i giochi al 57′. Cinque minuti dopo è Improta, con un diagonale di destro, a provare ad impattare ma il pallone finisce fuori. Al 70′ la Salernitana va vicinissima al pareggio: break di Improta che serve Donnarumma, il quale crossa sul secondo palo per l’accorrente Odjer che schiaccia di testa a botta sicura trovando però sulla sua strada un Brignoli questa volta portentoso. E’ l’ultima possibilità per la Salernitana di raddrizzare il match: il Perugia vince e arriva quarto, i granata chiudono a metà classifica una stagione che con un pizzico di convinzione in più avrebbe potuto regalare qualche soddisfazione in più.

PERUGIA-SALERNITANA 3-2

PERUGIA (4-3-3): Brignoli; Del Prete, Mancini, Monaco, Di Chiara; Dezi, Brighi, Ricci (52′ Acampora); Nicastro (67′ Mustacchio), Di Carmine, Terrani. A disp.: Elezaj, Dossena, Alhassan, Fazzi, Guberti, Di Nolfo, Forte. All.: Bucchi

SALERNITANA (4-3-3): Gomis; Mantovani (39′ Bittante), Tuia, Bernardini,  Vitale; Ronaldo (75′ Zito), Odjer, Della Rocca; Rosina (27′ Donnarumma), Coda, Improta. A disp.: Iliadis, Grillo, Garofalo, Busellato, Sprocati, Carrafiello. All.: Bollini

ARBITRO: Abbattista di Molfetta (Assistenti Santoro e Tardino. Quarto uomo: Cipriani)

MARCATORI: 30′ Coda, 31′ Ricci, 45′ Di Carmine, 54′ Terrani, 57′ Ronaldo

NOTE: Ammoniti Ronaldo, Del Prete, Ricci, Della Rocca. Recupero 3′ e 3′

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.