La solidarietà di Buonajuto: «La protezione civile subito pronta all’azione»

Scritto da , 25 agosto 2016

di Luca Marino

ERCOLANO – TORRE DEL GRECO. Il terribile terremoto che ha colpito ieri l’Italia centrale si è rivelato una vera tragedia per l’intero Paese e non solo. Le ripetute scosse, di cui una di magnitudo 6.0, hanno distrutto interi centri cittadini e mietuto decine di vittime, e hanno fatto risvegliare lo stivale nel più cupo degli scenari. Per fortuna sin dalle prime ore della notte i volontari, la Protezione Civile, e le Forze dell’Ordine hanno mostrato una incommensurabile solidarietà ed impegno per tirare le persone fuori dalle macerie e mettere in salvo chi non ci riusciva con le proprie forze. Il terremoto si è avvertito anche in Campania, specialmente ai piani più alti delle abitazioni, e anche dalla Campania sono partiti i soccorsi e gli aiuti di ogni tipo, dalle donazioni di sangue ai generi di prima necessità. Nel vesuviano tutti i sindaci e gli esponenti di rilievo hanno espresso la loro vicinanza e si sono mobilitati per l’accaduto. «L’intera comunità cittadina è vicina alle popolazioni colpite dall’immane tragedia del terremoto di questa notte – ha commentato il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto –. Il Nucleo di Protezione Civile di Ercolano è in attesa di disposizioni dal Dipartimento Nazionale per prendere parte alle operazioni di soccorso. Nelle prossime ore, con il coordinamento della rete nazionale, saranno disposti anche a Ercolano punti di raccolta di generi di prima necessità. Un pensiero e una preghiera per tutte le persone coinvolte in questo terribile disastro». Anche a Torre la Protezione Civile si è subito mobilitata per partire: «Ho personalmente parlato con i volontari dell’Irt-protezione civile – ha dichiarato il primo cittadino Ciro Borriello – e mi hanno detto di essere pronti da subito a recarsi nelle zone maggiormente colpite. Ovviamente attendono, come è giusto che sia, indicazioni dal coordinamento regionale per capire dove recarsi e dove allestire tende e mezzi di soccorso. Il primo pensiero va alle popolazioni così duramente colpite dal sisma che nella notte ha sconvolto il Centro Italia. A loro, ai sindaci dei Comuni interessati e a quanti in queste ore vicono ore di ansia e angoscia va la mia personale solidarietà, quella dell’amministrazione comunale e di tutta la città di Torre del Greco. Di concerto con il vicesindaco Romina Stilo, inoltre, abbiamo già attivato una specifica macchina organizzativa per raccogliere in tempi brevi alimenti e altri generi di prima necessità da affidare ai nostri volontari per la successiva distribuzione in loco». A Torre del Greco anche il PD ed i Giovani Democratici hanno indetto una raccolta di beni, indicando come punto prestabilito la sede locale del Partito, in Via Circumvallazione n° 44. Sono necessari: beni alimentari in scatola e a lunga conservazione; materiale per la cura e l’igiene personale; medicinali da banco; coperte; indumenti. Qualsiasi aiuto, anche il più piccolo, può fare la differenza. Per questo anche ad Ercolano la Protezione Civile, le chiese, i commercianti ed il Forum dei Giovani, stanno organizzando punti di raccolta dei beni.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->