La sigaretta elettronica può essere di aiuto per togliersi il vizio del fumo

Scritto da , 22 Settembre 2022
image_pdfimage_print

Per chi vuole smettere definitivamente di fumare, ma non sa quale possa essere il metodo migliore e, al tempo stesso, trovasse difficile rinunciare ad un piccolo piacere come quello di una sigaretta, la soluzione migliore potrebbe essere quella di passare alla sigaretta elettronica.

Non a caso, alcuni paesi, come la Francia e la Gran Bretagna, hanno scelto proprio la sigaretta elettronica come elemento basilare nelle campagne di sensibilizzazione nei confronti dei danni provocati dal fumo.

La sigaretta elettronica, inoltre, offre un’esperienza del tutto unica e originale: basti pensare alla grande varietà di prodotti come questi aromi da svapo online su Terpy, uno degli store italiani più noti del settore.

Perché la sigaretta elettronica è il prodotto ideale per disassuefarsi dal fumo

Spesso chi ha deciso di smettere di fumare, per potersi liberare dalla dipendenza che la nicotina provoca, ricorre ad alcuni prodotti specifici, quali possono essere i cerotti o le gomme da masticare, che contengono una certa quantità di tale sostanza e dovrebbero contrastare le crisi di astinenza.

La nicotina è un alcaloide del tabacco che, come sappiamo, tende a dare assuefazione e, nel momento in cui si decide di smettere, può facilmente provocare problemi piuttosto spiacevoli. Con la sigaretta elettronica è possibile assumere piccole quantità di nicotina e, al contempo, non rinunciare alla gestualità e al classico rito della sigaretta nel corso della giornata, senza comunque incorrere nei danni e nelle conseguenze provocate dalle sigarette tradizionali.

I vantaggi dell’e-cig nei confronti del tabacco e delle sigarette

Scegliere la sigaretta elettronica in alternativa al tabacco tradizionale è la soluzione migliore per smettere di fumare senza traumi o difficoltà, ma soprattutto per evitare di introdurre nei polmoni sostanze tossiche, come il catrame. Inoltre, la sigaretta elettronica consente di mantenere le proprie abitudini di fumatore, e di lasciarsi inebriare da aromi piacevoli e avvolgenti.

La presenza di una percentuale di nicotina variabile e facilmente gestibile permette inoltre di disassuefarsi in maniera del tutto graduale, e di evitare i sintomi di astinenza causati da un’interruzione improvvisa, che spesso provocano la ripresa del vizio del fumo.

Dagli studi effettuati, sembrerebbe che la sigaretta elettronica rappresenti il metodo di disintossicazione dal fumo più efficace, soprattutto se confrontato con altri sistemi di utilizzo comune.

Per chi avesse dei dubbi sulla scelta della sigaretta elettronica ideale, la soluzione migliore è quella di acquistare uno starter kit, ovvero un kit costituito da atomizzatore e batteria, perfetto per chi non conosce ancora le caratteristiche e le potenzialità di questo innovativo metodo di fumare senza tabacco né sistemi di combustione.

Prestare la massima attenzione nella scelta dell’aroma adatto

Se l’intenzione è quella di abbandonare le sigarette, o se addirittura sono già state abbandonate da qualche tempo, per la sigaretta elettronica può essere adatto un liquido che possiede un vago aroma di tabacco, magari mescolato a qualche altra essenza, dolce o speziata secondo i gusti.

Questa scelta comporta una sensazione e un’atmosfera del tutto simili a quelle indotte dall’uso delle sigarette tradizionali, con il valore aggiunto dell’aroma, che può essere scelto secondo le preferenze personali e l’umore del momento. Principalmente, è bene cercare di rendere la prima esperienza con la sigaretta elettronica il più piacevole possibile, per fare sì che non ritorni il desiderio delle sigarette e del fumo.

Un elemento importantissimo: il dosaggio della nicotina

Come abbiamo detto, utilizzare la sigaretta elettronica può essere molto utile per evitare che il desiderio delle sigarette possa ripresentarsi. Per ottenere questo risultato è importante scegliere con attenzione la giusta dose di nicotina, in maniera tale da disassuefarsi lentamente e gradualmente e ridurre il rischio delle crisi di astinenza.

La sigaretta elettronica consente di simulare il fumo e di assumere dosi ridotte di nicotina, così da evitare le manifestazioni di astinenza e la conseguente necessità di riprendere a fumare. Pare che questo sistema sia molto più efficace, come abbiamo detto, degli altri prodotti contenenti nicotina e normalmente utilizzati, come i chewing gum e i cerotti, sia per la facilità di dosaggio, sia per l’esperienza stessa della sigaretta elettronica, che sotto molti aspetti ricorda le abitudini tipiche dei fumatori.

Per quanto riguarda il dosaggio della nicotina, è importante tenere presente che questa sostanza tramite il vapore della sigaretta elettronica viene assorbita in quantità molto ridotta, per tale ragione è necessario ricorrere ad una dose superiore, più o meno triplicata, da calcolarsi sulla base del numero di sigarette che si era soliti fumare quotidianamente.

La nicotina può essere aggiunta direttamente al liquido del vaporizzatore, per disassuefarsi completamente si può pensare di decrementare lentamente la dose fino ad arrivare a zero.

La sigaretta elettronica è più sicura del fumo tradizionale?

Qualcuno si chiede se, una volta smesso di fumare, valga la pena togliersi anche il vizio della sigaretta elettronica. In realtà, non è del tutto necessario, considerando che si può comunque ridurre ed eliminare l’uso della nicotina e lasciarsi catturare semplicemente dall’aroma preferito.

Se utilizzata con moderazione, la sigaretta elettronica non comporta problemi di salute: ciò significa che questo piccolo vizio è molto più sicuro delle sigarette, ed è anche molto più piacevole, e può essere mantenuto tranquillamente senza problemi.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->