La scalinata del Duomo cade a pezzi: la zona recintata da una settimana

Scritto da , 14 Settembre 2012
image_pdfimage_print

Si stacca una sfera dalla scalinata del Duomo, da oltre una settimana la zona è delimitata, i cittadini si infuriano: « Questa è una vergogna a pochi giorni da San Matteo, colpa dei mancati restauri, non ci facciamo una bella figura con i turisti» . È circondata da circa 10 giorni, una delle due scalinate che portano dinanzi la “Porta dei Leoni” l’entrata principale del quadriportico della Cattedrale. Un lungo nastro
bianco e rosso cintura tutto lo scalone sinistro del Duomo, agganciato
ad un quattropiedi in legno passa per le due sfere poste alle estremità
dei gradoni, mentre sembra che sia la sfera centrale la causa di questa
demarcazione. « Più di una settimana fa si è staccata una delle tre sfere
che abbelliscono il corrimano dello scalone – racconta Pietro
Bellizzetti, residente nel centro storico di Salerno – il giorno
seguente l’hanno attaccata di nuovo ma si vede che, per precauzione,
preferiscono delimitare la zona per non fare in modo che si stacchi di
nuovo. Probabilmente se qualcuno si appoggia quella sfera rischia di
cadere ancora, non so come è stata riattaccata, poi nella base del
corrimano si vedono diverse spaccature e c’è un tronchetto di legno,
quelli che vengono usati per mantenere ferme le porte, inserito in una
crepa, come se dovesse mantenere attaccati due pezzi, il tutto sembra un
po’ improvvisato» . Diversi residenti della zona si sono lamentati
perché non sembra essere la prima volta che il Duomo presenta segnali di
crepe e spaccature. « È davvero una vergogna che capitino cose del
genere, ma si rendono conto che siamo ad una sola settimana da San
Matteo? – dichiara Giovanni Capuano – il Duomo della città è un
monumento che oltre ad essere importantissimo è anche sotto gli occhi di
tutti. La prima che i turisti vengono a guardare è proprio il Duomo,
non sapete quanti signori inglesi, francesi, tedeschi e americani hanno
chiesto il perché la zona fosse delimitata. Domenica, ad esempio, è
arrivata una nave con tanti turisti, non ci abbiamo fatto bella figura
come città . Il problema non è delimitare la zona, perché da qualsiasi
parte fanno dei lavori, anche a monumenti più importanti – continua il
signor Capuano – il problema è che a Salerno li fanno solo quando si
rompe qualcosa, non si rendono conto che c’è bisogno di un forte ed
importante restauro» . Molti i residenti preoccupati anche per
l’imminente festività di San Matteo. « Tutti sanno quante persone,
salernitani e non, arrivano dinanzi al Duomo il 21 settembre per
assistere alla processione del Patrono – ha dichiarato Serena
Pietrangelo – sappiamo l’importanza del corrimano e degli scaloni per la
processione, San Matteo merita la perfezione. Non è giusto che si
creino situazioni del genere per un mancato intervento, questa si chiama
negligenza, sulla cultura non ci possono essere queste mancanze,
soprattutto per una città turistica»

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->