La Salernitana ritrova Rosina

Scritto da , 25 gennaio 2017

di Marco De Martino 

SALERNO. Rosina a Verona ci sarà. Salvo clamorosi colpi di scena il trequartista, peraltro ex dell’incontro (ha militato in Veneto nel 2005 in serie A realizzando 2 gol in 17 presenze), sarà regolarmente in campo. Ieri infatti Rosina si è allenato con il resto del gruppo, dimostrando che il problema al ginocchio è finalmente alle spalle. I venti minuti disputati contro lo Spezia gli sono serviti per carburare nuovamente e domenica con ogni probabilità guiderà l’assalto dei granata alla corazzata scaligera. Rosina potrebbe prendere il posto di Alfredo Donnarumma. Ieri peraltro l’attaccante non si è allenato per un affaticamento muscolare al polpaccio destro. Donnarumma dovrebbe comunque farcela per domenica, ma potrebbe essere relegato in panchina per un aspetto puramente tattico. Bollini infatti potrebbe optare per una soluzione meno spregiudicata, con Rosina ed Improta a sostegno di Coda. Un po’ come accaduto a Frosinone nell’unica vittoria in trasferta della Salernitana di questa stagione. Qualche problema fisico anche per Della Rocca a causa di una distorsione alla caviglia sinistra che lo ha costretto ad uscire nel finale del match contro lo Spezia. Anche il centrocampista ieri ha svolto una seduta fisioterapica e le sue condizioni verranno monitorate giorno per giorno, ma anche in questo caso trapela un cauto ottimismo in vista di domenica. Possibile dunque che Bollini torni al 4-3-3, con Gomis confermato tra i pali così come la linea a quattro di difesa composta da Perico, Tuia, Bernardini e Vitale e quella a tre di centrocampo con Busellato, Ronaldo e Della Rocca. Un nucleo che ha mostrato grande compattezza contro lo Spezia, contro cui non ha incassato gol subendo pochissimo. Ieri la squadra ha ripreso gli allenamenti al Volpe. Gli uomini di Alberto Bollini hanno aperto la seduta con un lavoro in palestra prima di svolgere esercizi atletici differenziati. La squadra è stata quindi impegnata con esercitazioni per il possesso palla e a seguire i granata non impegnati nella gara di domenica contro lo Spezia hanno terminato con una partitella finale. Oltre a Della Rocca e Donnarumma, non ha lavorato in gruppo Moses Odjer che ha effettuato lavoro atletico specifico. Nel frattempo la settimana si è aperta con una grossa novità di carattere logistico. La Salernitana lascia forse definitivamente il sintetico del Mary Rosy e da oggi si allenerà, in un doppia seduta che si aprirà stamane alle ore 10:30, presso il Centro Sportivo di San Gregorio Magno. Una decisione maturata dallo staff tecnico di concerto con quello medico e societario, per evitare contrattempi di natura muscolare dovuti appunto alla superficie in sintetico. Domenica scorsa non sono passati inosservati i problemi, soprattutto muscolari e di tenuta atletica nello scorcio finale della gara con lo Spezia, di diversi calciatori granata. Tuia ha avuto i crampi, così come Improta, Busellato e Donnarumma hanno avvertito fastidi di natura muscolare. Di qui la scelta di spostarsi di diversi chilometri per allenarsi su una superficie standard.

Consiglia