La Salernitana promossa in serie B

Scritto da , 25 aprile 2015
image_pdfimage_print

di Fabio Setta SALERNO. E’ il ventesimo minuto del secondo tempo. E’ il momento della serie B. Sono le 18.56 ed Elio Nigro da Eboli mette a segno il gol più importante del campionato. E’ il gol del Messina che pareggia a Benevento e regala la matematica promozione alla Salernitana di Menichini. Poco prima c’era stato il classico fasullo boato. Ma al gol di Nigro Salerno è esplosa e il campionato si è chiuso. In attesa del gol del Messina, la Salernitana aveva praticamente archiviato la pratica Barletta. Non senza qualche brivido di troppo. L’altro minuto della giornata arriva al 12’ del primo tempo, quando Lanzaro incespica, Fall lancia Turchetta che batte Gori gelando l’Arechi. Sembra l’ennesima beffa. Ma la squadra di Menichini ha voglia e in poco più di sessanta secondi impatta subito. Franco trova Negro che a volo di sinistro batte il portiere del Barletta. Fondamentale aver trovato il gol del pareggio subito perché poi la Salernitana si blocca anche mentalmente e non tarda a trovare il gol del vantaggio. La Salernitana insiste e al 29’ grande spunto di Gabionetta, cross per Negro che tutto solo alza troppo la mira. L’urlo dell’Arechi spinge la squadra e al 31’ Gabionetta aziona Colombo, il cui cross è deviato con una mano da Cortellini. Rigore netto che Calil trasforma spiazzando il portiere. Il gol del vantaggio tranquillizza la furia della Salernitana che inizia a controllare il match, accarezzando però l’idea di chiudere la sfida con l’orecchio teso a quanto accade contemporaneamente tra Benevento e Messina. Arriva il gol del Messina e l’Arechi esplode mentre Gabionetta al 70’ sfiora il terzo gol ma Stendardo salva sulla linea. Poi è solo un lento scorrere del cronometro in attesa del fischio finale dell’Arechi e soprattutto del match di Benevento. All’87’ nella bolgia dell’Arechi arriva il terzo gol: cross di Favasuli e Mendicino mette dentro. E poi la grande festa fino al triplice fischio con le lacrime dei giocatori. Finalmente è serie B. Una promozione meritato. Ha vinto la squadra più forte. La Salernitana. Bentornata.

Consiglia

1 Commento

  1. umberto

    25 aprile 2015 at 21:08

    Nn ce bisogno di commentare abbiamo meritato,aspettavamo giá da parecchio tempo questo trionfo ci siamo arrivati e quindi i commenti ipocriti non li accetto.e Una citta come salerno Che vive solo x la salernitana e soprattutto amiamo la bella salerno e la salernitana

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->